Carta acquisti di 480 euro anche col reddito di cittadinanza, requisiti e domanda

La Social card è disponibile anche per coloro che già percepiscono il reddito di cittadinanza, vediamo come

La Carta acquisti Inps da 480 euro all’anno è già disponibile. È possibile richiederla anche per coloro che percepiscono il reddito di cittadinanza ma bisogna rispettare alcuni requisiti. L’importo sarà di 80 euro ogni due mesi.

Carta acquisti: quali requisiti servono?

Non sempre il reddito di cittadinanza è sufficiente per le spese quotidiane delle famiglie per questo sono disponibili dei bonus e fra questi c’è la social card ovvero la carta acquisti. Per poter usufruire del bonus bisogna avere nel nucleo familiare una persona di almeno 65 anni oppure un figlio che abbia meno di 3 anni.

- Advertisement -

E nel caso dei bambini il titolare della social card è il padre o la madre. Inoltre per entrare di diritto anche se si possiede il Rdc bisogna rispettare un altro requisito e cioè non godere di trattamenti o, nell’anno di competenza del beneficio, godere di trattamenti di importo inferiore a 7.001,37 euro per l’anno 2021 se di età compresa tra 65 anni e 69 anni o a 9.335,16 euro per l’anno 2021 dai 70 anni in su.

ISEE in corso di validità

Inoltre bisogna avere un indicatore patrimoniale (ISEE) inferiore a 7.001,37 euro per l’anno 2021 e in corso di validità, oltre a ciò non bisogna essere intestatari da soli o insieme al coniuge di un’utenza elettrica domestica o più di un’utenza elettrica non domestica e non più di due utenze del gas.

- Advertisement -

Per avere la social card è necessario non essere da soli o insieme al coniuge titolari di più di due veicoli e di più di un’abitazione con quota superiore o uguale al 25% di immobili che non siano per uso abitativo o di categoria catastale C7 con una quota superiore o uguale al 10%. Altro requisito è non essere da soli o con il coniuge titolari di un patrimonio immobiliare che è superiore a 15.000 euro.

La domanda deve essere presentata presso un ufficio delle poste italiane utilizzando i moduli disponibili direttamente sul sito di Poste Italiane. Una volta fatta domanda l’ufficio postale trasmetterà all’INPS la richiesta per le necessarie verifiche e in caso di accettazione della domanda l’utente potrà recarsi all’ufficio postale e ritirare la social card il cui credito sarà corrisposto nel bimestre di presentazione della domanda.

- Advertisement -

Ambra Leanza
Ambra Leanza
Articolista freelance, appassionata di viaggi, lettura e scrittura