Cibi a calorie negative. Cosa significa? La lista completa

Questi cibi sono a calorie negative: il significato e come favoriscono la perdita di peso

La continua ricerca di avere una forma fisica perfetta, ma soprattutto in salute porta a testare varie diete alcune delle quali non sempre equilibrate. Per questo è opportuno rivolgersi ad un esperto quando si decide di voler perdere qualche chilo evitando il deleterio fai da te.

Detto ciò la tendenza degli ultimi tempi è quella di far riferimento ad i cibi a calorie negative, cibi che secondo una determinata reazione chimica attivata dall’organismo, ogni volta che si mangiano consumano più calorie nell’elaborazione, rispetto al loro apporto.

- Advertisement -

Ma cosa sono nel dettaglio gli alimenti a calorie negative?

Sedano, mele, papaya, cavolfiore: sono solo alcuni degli alimenti che fanno consumare maggiori calorie nel digerirli rispetto a quelle fornite mangiandole.

Secondo questo principio mangiando si consumano la calorie e si dimagrisce. Un’affermazione che per alcuni è geniale e che favorisce da un punto di vista psicologico anche il rispetto di una dieta ipocalorica. Solitamente i cibi a calorie negative sono quelli che hanno una bassa densità calorica, contengono pochi grassi, pochi carboidrati e poche proteine ma molta acqua: tra questi frutta, verdura ma anche spezie. Sono inoltre più ricchi di fibra e vitamine, soprattutto la vitamina C.

- Advertisement -

Cibi a calorie negative: sedano, cavolfiore e mele

I cibi a calorie negative sono veramente molti, basta associarli insieme e mangiare e dimagrire nello stesso momento sarà facilissimo. I più comuni sono il sedano, il cavolfiore ma anche le mele e la papaya.

E poi ancora broccoli, spinaci e zucchine sono perfetti per facilitare la perdita di peso. Come non considerare poi le insalate che mixate fra loro attivano il processo di digestione e allo stesso tempo apportano pochissime calorie.

- Advertisement -

Lista dei cibi bevande e spezie a calorie negative:

  • acqua
  • the
  • caffè
  • tisane
  • sedano
  • cetrioli
  • cavolfiori
  • broccolo
  • cavolo cappuccio
  • cavolini di Bruxelles
  • cavolo rosso
  • cime di rapa
  • verza
  • ravanelli
  • rucola
  • rafano
  • senape
  • peperoncino
  • peperoni
  • cacao amaro
  • fave di cacao
  • funghi

Infine le sostanze nervine come caffeina, teofillina e teobromina contenute nel tè e nel caffè oppure il peoeroncino o pepe danno una scossa accentuata al metabolismo.

Al via Taobuk 2024

Si alza il sipario su Taobuk - Taormina International Book Festival, il festival internazionale ideato e diretto da Antonella Ferrara. Fino al 24 giugno, Taobuk porterà a Taormina...