Cinque alimenti da non scaldare mai nel microonde

I pericoli per la nostra salute.

Tutti nella vita quotidiana siamo abituati ad usare il forno a microonde per scaldare i cibi, magari piatti che erano stati preparati la sera prima e sono avanzati che vengono riproposti a pranzo il giorno successivo. Quasi tutti usiamo il microonde per scaldare gli avanzi e in qualche caso anche per cucinare, per grigliare ( nei forni con funzione grill) e per scongelare velocemente gli alimenti surgelati.

Ci sono però cinque cibi che non bisogna assolutamente scaldare al microonde, perché possono diventare tossici per il nostro organismo, in qualche caso addirittura cancerogeni. Ecco quali sono secondo la lista stilata dalla Food Standard Agency e dal European Food Information Council.

Primo tra tutti il pollo. Le ondate di calore del microonde non riescono a scaldare uniformemente tutta la carne, e così non vengono eliminati batteri molto nocivi come quelli che causano la salmonella che nel pollo sono presenti in grande quantità e possono essere eliminati solo con il calore. Senza contare che la crosticina brunita che si forma è cancerogena ed è una delle cause scatenanti di varie patologie dell’intestino e del cavo orale.

Loading...

Il riso già cotto se viene lasciato a temperatura ambiente diventa un vero e proprio ricettacolo di germi e batteri e la cottura al microonde di certo non migliora la situazione, anzi. I germi resistono anche alle alte temperature e possono causare nausea, vomito e diarrea.

Anche le patate già cotte non andrebbero scaldate al microonde per nessun motivo. Secondo la Food Standard Agency, le patate cotte che vengono lasciate raffreddare a temperatura ambiente possono sviluppare il batterio responsabile del botulismo. Il microonde non elimina il batterio che può resistere anche alle alte temperature.

I funghi sviluppano facilmente agenti patogeni che degradano le proteine che li compongono; se scaldati al microonde questi patogeni possono diventare più aggressivi e moltiplicarsi causando mal di stomaco, nausea e vomito.

Le verdure contengono naturalmente nitrati in quantità più o meno elevate a seconda del terreno in cui sono state coltivate; scaldandole al microonde i nitrati si trasformano facilmente in nitriti e nitrosammine che sono cancerogeni.

Sono una ragazza di trenta anni con Laurea triennale in Studi Internazionali e Laurea magistrale in Scienze del governo e dell'amministrazione; ho anche frequentato un Master e vari corsi post laurea. Conosco oltre all'italiano, inglese e francese e il tedesco a livello base. Le mie passioni sono leggere, scrivere di attualità, ambiente e animali e viaggiare per scoprire sempre posti nuovi. Oltre che per Quotidian Post scrivo anche per Prima Pagina on line, Notiziario Estero e Report Difesa. Ho anche un blog personale http://valeryworldblog.com
Potrebbero interessarti anche