Colesterolo: Quali alimenti bisogna mangiare per abbassarlo

Il problema del colesterolo in Italia è molto diffuso e circa una persona su tre soffre di questo disturbo

Colesterolo: Quali alimenti bisogna mangiare per abbassarlo

Un italiano su tre, soffre di colesterolo alto e questo è un problema che non può essere assolutamente trascurato. Infatti, può diventare un potenziale fattore di rischio per gravi malattie cardiovascolari come infarti e ictus.

Le cause principali dell’ipercolesterolemia

Quando si parla di ipercolesterolemia si intende un eccesso di colesterolo nel sangue, che può essere causato principalmente da:

  • Una dieta ipercalorica, dove si assumono sia parecchi acidi grassi e saturi sia molti zuccheri
  • Disturbi e patologie specifiche, come ad esempio l’ipertiroidismo oppure il diabete
  • Predisposizione genetica, quindi l’ereditarietà
  • La menopausa (che circa nel 40% della popolazione femminile rappresenta un alto fattore di rischio, in quanto la produzione di estrogeni di solito aiuta a diminuire il livello di colesterolo cattivo)

Quali cibi mangiare per abbassare il colesterolo

Per ridurre la presenza del colesterolo nel sangue e di conseguenza abbassarlo, può essere molto utile seguire una dieta bilanciata e fare costante attività fisica. Fortunatamente, esistono anche alcuni rimedi del naturali che aiutano efficacemente a contrastare il colesterolo alto.

In sostanza, si tratta di cibi come:

  • L’aglio, che è un alimento che se assunto sotto forma di estratto invecchiato riesce a ridurre dal 7 al 10% il colesterolo cattivo
  • I semi di lino, o più specificamente una bevenda composta da questo alimento, che non solo favorisce una diminuzione dal 12 al 15% del colesterolo, ma aiuta anche a ridurre l’insorgere delle malattie cardiovascolari
  • L’orzo, un altro alimento molto utile che consente di riassorbire il grasso presente nel sangue e di conseguenza anche il colesterolo in eccesso. Questi benefici enormi vengono dati dal beta-glucano di cui l’orzo, appunto, è molto ricco

Ovviamente, però è molto importante che nel caso in cui dalle analisi del sangue emerga il problema del colesterolo alto si consulti il dottore. Perché anche se esistono dei cibi che aiutano a ridurre la ipercolestemia, il proprio medico curante saprà fornire la soluzione più appropiata per contrastare questo pericoloso fattore.

Leggi anche Depositi di grasso localizzati. Cause e rimedi


Quotidianpost.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI