Collezionare monete rare che valgono milioni di euro

Collezionare monete rare fa diventare ricchi, chi a casa non ha vecchie lire ancora conservate o un salvadanaio nascosto con centesimi o due euro dimenticati? Questi soldi potrebbero valere mondo tra collezionisti e ricercatori della numismatica. Quali sono i disegni e gli anni da considerare? Ne vediamo alcuni

Collezionare monete rare che valgono milioni di euro

Collezionare monete rare per diventare ricchi ed entrare nel mondo della profonda numismatica che con un’attenta osservazione studia le monete storiche, rare e preziose. Questa osservazione si concentra sul disegno delle monete, sugli errori, la storia della produzione o del disegno, l’origine geografica.

Chi colleziona monete internazionali, le vecchie lire italiane o gli euro con il tempo costruirá una fortuna, che un bel giorno varrà molti soldi.

Di seguito delle importanti azioni per diventare bravi collezionisti di monete rare.

2 euro, monete da collezionare e osservare

L’osservazione è importante nella collezione dei soldi, ogni pezzo presenta un disegno e una data e alcune edizioni di monete vengono contrassegnate da disegni speciali dedicati ad un evento, un anno particolare, personaggi o fatti storici importanti.

Germania e Spagna hanno creato diverse monete da 2 euro da collezionare. Il disegno va sempre controllato monitorandolo con altre monete per vedere differenze e valutazioni, spesso anche un errore potrebbe rendere un moneta un pezzo raro.

Ad esempio, la Spagna nel 2014 ha emesso monete da 2 euro con diversi disegni commemorativi, uno dei quali il cambio generazionale nella monarchia. Delle monete in quell’anno sono state dedicate anche ai dieci anni dell’Euro e settanta monete su 100.000 prodotti presentavano errori sulla taglia delle stelle, simbolo della bandiera europea.

Monete del Vaticano e San Marino

Preziose e ricercate sono le monete dello Stato Vaticano e di San Marino che hanno diverse edizioni speciali. Nel 2004 è stata prodotta una moneta da 2 euro con un disegno celebrativo dei 75 anni del Pontificio Istituto Ecclesiastico, questo disegno è stato riproposto e rinnovato nel 2011. I Due euro della Repubblica di San Marino emessi nel 2005 celebrano l’anno mondiale della scienza, ci sono 130.000 esemplari con un valore di 120 euro. Come la moneta finlandese ha il disegno che esce dallo sfondo dorato.

Monete commemorative, rare e speciali

Il disegno rappresenta la parte artistica di una moneta, l’Euro unifica le economie, le finanze, le sorti politiche e territoriali. Nel disegno ogni paese rappresenta la propria nazione o un momento importante. Nel 2004, la Finlandia ha emesso 2 euro per commemorare l’espansione dell’Unione Europea producendo un milione di esemplari con il disegno di una pianta dalle foglioline intrecciate.

Due punte di queste foglioline escono nella cornice argentata così come la stanghetta inferiore della P che segue EU, forse metafora grafica di questa espansione. Il valore tra i collezionisti è di 60 euro a pezzo e più ci si allontana e più il valore crescerà a meno che non venga riproposto il disegno che aumenterà il numero di pezzi unici in circolazione.

La moneta da due euro di Monaco con Grace Kelly è in circolazione con ventimila esemplari dal 2007 ed è una delle più ricercate anche dagli appassionati del cinema.  Il valore della moneta che ritrae la principessa e l’attrice statunitense amata da Kubrick è tra 600/1000 euro. Le monete da 2 euro per la loro grandezza permettono al conio di trascrivere disegni più grandi e apprezzabili senza lente d’ingrandimento dall’occhio umano ma il valore di una moneta è data dal numero di pezzi unici in circolazione o dalla fine della produzione.

Monete rare italiane da un centesimo e lire italiane

Le monete da uno e due centesimi potrebbero sparire nei prossimi anni proprio come capitò alle vecchie 5 e 10 lire. Ci sono monete da un centesimo uscite 15 anni fa che valgono 6000 euro, importo che potrebbe salire fino a un milione di euro quando finirà la produzione. Quindici anni fa sono state prodotte delle edizioni euro complete da un centesimo fino a 2 euro che insieme vengono vendute fino a settanta mila euro circa.

Anche le monete rare italiane rimaste nei nostri cassetti o conservate potrebbero riunite insieme rappresentare un bene di immenso valore economico e storico per collezionisti e numismatici. I disegni delle lire italiane erano dedicati a costruzioni importanti ma anche a personaggi storici o simboli economici, in particolare agricoltura e industria. Una rara moneta da 500 lire da collezionare viene ricordata per il disegno delle caravelle considerato da molti critici un capolavoro artistico da ricercare e aggiungere alla collezione di monete preziose.