Come conservare la carne: le 5 regole da seguire

Trucchi e consigli sulla conservazione della carne rossa e bianca

Si calcola che in media ogni anno, solo in Italia, viene buttato cibo per un valore di 15 miliardi di euro. Tra i tanti alimenti che quotidianamente vengono gettati la carne, fortunatamente, non incide eccessivamente. Per molti infatti la carne è ancora un alimento virtuoso con i suoi pregi

Come conservare ed evitare lo spreco della carne 

Proprio per evitare inutili sprechi della carne, gli esperti hanno creato delle vere e proprie linee guida per conservare al meglio e al lungo la carne. 

Ecco le 5 regole da rispettare:

  • Tenere la carne al fresco;

Già nel momento in cui la carne esce dal supermercato/macellaio andrebbe conservata in una borsa termica per preservarla al meglio. Una volta giunti a casa occorre inserirla immediatamente nel frigo, anzi, se non la si vuole consumare nel breve periodo è meglio congelarla. Il frigo non deve superare i 4 gradi mentre il congelatore deve stare al di sotto dei meno 18 gradi.

  • Metterla nel posto giusto

Quando si acquista carne fresca occorre riporla nel ripiano più basso del frigo, il motivo? Quella è la parte più fredda del frigo. Inoltre è consigliabile metterla in un luogo non troppo affollato affinché possa circolare meglio l’aria e preservare la sua fragranza.

  • Rispettare i tempi di conservazione 

La carne rossa deve essere conservata in frigo per 3-5 giorni al massimo in base alla pezzatura, se invece utilizzate la carne macinata massimo 1-2 giorni. La carne bianca invece deve essere conservata in frigo non oltre le 48 ore. I salumi invece possono essere conservati più a lungo. Se volete congelarla in freezer, sia la bianca che quella rossa si conservano dai 3 a 6 mesi. In entrambi i casi o in frigo o in congelatore utilizzate i sacchetti appositi o i contenitori ermetici.

  • Scegliere il taglio giusto 

I pezzi di carne interi possono essere conservati fino a 3-4 giorni mentre se la carne viene affettata diventa maggiormente deperibile, in tal caso infatti è bene non superare i due giorni.

  • Attenzione alla sicurezza: congelare e scongelare

È consigliabile dividere la carne in porzioni prima di congelarla. È consigliabile inoltre metterla sottovuoto. Quando si ha intenzione di scongelarla è meglio evitare di lasciarla a temperatura ambiente, è consigliato infatti farla scongelare direttamente nel frigo. Un segreto in cucina, quando dovete cucinare la carne alla griglia, massaggiatela con olio d’oliva e poi adagiatela sulla piastra.