Come il lockdown interferisce con il nostro sonno

Prima dormivamo male per paura di contrarre il Covid, ora per paura di vaccinarci. Altri hanno paura per la loro situazione finanziaria: ecco perché dormire bene ai tempi del Covid risulta quasi un'impresa impossibile

Il Covid-19 ci ha abituati a lavorare da casa. Ciò dovrebbe significare che possiamo trascorrere più tempo nell’ambiente che abbiamo creato e gestire. Tuttavia, questo non significa che tutti siano gentili e accoglienti.

Gli scienziati dell’UCL hanno scoperto che la qualità del sonno è peggiorata del 39,4% nella popolazione generale man mano che la pandemia progrediva.

- Advertisement -

Gli scienziati hanno dato un’occhiata ai dati di oltre 70.000 partecipanti che sono stati seguiti nelle ultime 52 settimane. Questo studio ha prestato attenzione al benessere dei partecipanti, all’atteggiamento nei confronti dei consigli governativi e alla salute mentale. Alcune domande riguardavano la qualità del sonno. I ricercatori hanno scoperto che il numero di persone che hanno dichiarato che la loro qualità del sonno era “molto scarsa” è aumentato dall’autunno 2020 (5,41%) all’inizio del nuovo anno (10,1%). Inoltre, meno di 1 persona su 10 (7,7%) dice che attualmente sta dormendo un sonno di qualità “molto buona” durante il blocco Covid-19. Ed è qui che gli scienziati vedono una riduzione del 39,4% della qualità del sonno che le persone stanno avendo.

È interessante notare che questo non è correlato al virus stesso, perché meno persone sono preoccupate di contrarre il Covid-19. Alla fine dello scorso anno questo numero era al 45,1%. Tuttavia, il 28,7% dei partecipanti adesso è preoccupato per le proprie finanze. Questa è un’enorme preoccupazione per molti perché il Covid-19 e i vari divieti imposti dal blocco hanno causato la chiusura di molte aziende, il che ha portato a un’economia lenta, cosa che non sarà facile da superare. Infine, le persone sono preoccupati per i vaccini. Alcuni sono preoccupati di non averne uno o di non ottenerne uno abbastanza rapidamente, altri sono invece preoccupati per la sicurezza e l’efficacia del vaccino.

- Advertisement -

Ma perché le persone dormono così male? Ci devono essere anche altre ragioni. La dott.ssa Elise Paul, autrice principale dello studio, ha spiegato: “Ciò potrebbe essere dovuto a una vasta gamma di fattori, come l’interruzione delle routine e i cambiamenti nelle circostanze di vita causati dal blocco. È probabile che lo stress sia anche un fattore, soprattutto perché coloro che provengono da gruppi che vivono in circostanze più stressanti, come le persone con redditi familiari più bassi e quelli con condizioni peggiori di salute mentale o fisica, stanno segnalando livelli più elevati di sonno di scarsa qualità”.

La pandemia non è finita. E non possiamo abbassare la guardia. Tuttavia, la gente si sta stancando e non è facile vedere la fine di questa crisi. Tutto ciò equivale allo stress. E poi ci sono cambiamenti nello stile di vita: probabilmente ti stai muovendo meno solo perché non stai più facendo il pendolare.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.