Covid, Galli: “Vaccinati reinfettati con le varianti, bisogna fare attenzione”

Galli afferma che le infezioni non sono gravi, ma che se si vuole puntare all'immunità di gregge, bisogna fare in fretta

“Bisogna fare in fretta con la campagna, perché stiamo usando vaccini basati sul virus che circolava un anno fa. Attualmente purtroppo abbiamo dei casi di reinfezioni tra i vaccinati date da variante inglese”.

Così ha spiegato a Massimo Galli, primario del reparto Malattie Infettive dell’ospedale Sacco di Milano, intervistato da Lilli Gruber ad Otto e Mezzo.

- Advertisement -

Il virologo ha specificato però che “si tratta di infezioni blande, di modesta entità. Questo però vuol dire che non ci stiamo battendo per l’immunità di gregge ma perché la gente non vada in ospedale e muoia”, ha concluso.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.