Covid, impennata di casi nella fascia under 12

"I genitori non vaccinati contagiano i bimbi"

A lanciare l’allarme è il dottor Stefano Testi, segretario provinciale di Ravenna della Federazione Italiana Medici Pediatri: “Percentuali in crescita rispetto allo stesso periodo dello scorso anno

Poi aggiunge: “Da quando è ripresa la vita di comunità, cioè la scuola, abbiamo visto un aumento dei casi Covid nei pazienti in età pediatrica. Ciò è certamente da collegare alla Variante Delta, che si è rivelata molto contagiosa anche per i bambini piccoli. Già quest’estate, con l’apertura dei centri estivi, avevamo notato che la contagiosità era aumentata, rispetto allo stesso periodo del 2020”.

- Advertisement -

Testi poi collega l’impennata a un altro dato: quello dell’età dei genitori. E’ proprio nella fascia 30-50 che si registra il più basso tasso di vaccinazione: in buona sostanza i genitori dei bambini contagiano i bambini. E lo conferma anche il dottor Testi: “Sono i genitori “non vaccinati” a contagiare i bambini, che a cascata infettano i coetanei. Nel caso dei contagi familiari, infatti, è molto frequente che inizialmente si riscontri la positività nel genitore, mentre i bimbi risultino negativi. Solo a distanza di giorni i piccoli si positivizzino, restando però spesso asintomatici o paucisintomatici”.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.