Covid, in Italia il triplo dei contagi rispetto a un anno fa: ma niente panico

Il triplo del contagi ma un quinto dei decessi rispetto ad un anno fa. Ecco la situazione in Italia

In Italia, rispetto a un anno fa, si conta più del triplo dei contagi, ma vale la pena snocciolare e confrontare un attimo i numeri.

Dati alla mano, dobbiamo farci una domanda: cosa sarebbe accaduto, l’anno scorso, con le misure in vigore attualmente? La risposta è semplice: terapie intensive e reparti ospedalieri al collasso. Oggi, invece, il numero dei morti, dei ricoverati nei reparti covid ordinari, e di quelli in terapia intensiva, è assai inferiore a un anno fa.

- Advertisement -

L’anno scorso i morti erano 459, a fronte di quasi 20mila contagi, oggi, invece, il bollettino vede sì 54.762 casi, ma il numero dei morti è 144. Certo, si tratta pur sempre di un numero troppo alto, ma è anche vero che è un quinto rispetto ai decessi di un anno fa.

Un anno fa di questi tempi l’Italia era in semi lockdown, è ovvio pertanto che la circolazione del virus fosse assai più bassa. Eppure, il numero di morti era molto più alto.

- Advertisement -

Quest’anno, invece, nonostante il numero più alto di contagi, il numero dei decessi è più contenuto.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.