Diritti degli animali: in Corea del Sud messa a bando la carne di cane

In Corea del sud arriva il divieto di allevare, macellare e vendere la carne di cane, una legge votata in parlamento e voluta dagli attivisti. In tutto il mondo, si devono fare passi avanti in questo senso, non immaginereste mai dove viene consumata la carne canina.

In Corea del Sud, il parlamento ha approvato una legge che vieta allevamento e macellazione dei cani per la vendita della loro carne.

La legge è stata richiesta a gran voce dagli attivisti e hanno fatto eco sull’orgoglio nazionale. Macellare un cane, animale domestico amato in tanti paesi, mette in imbarazzo la Corea del Sud.

- Advertisement -

Per l’assemblea nazionale, si tratta di una vera e propria rivoluzione culturale in un continente dove si tiene una delle fiere dedicate alla carne di cane più criticate al mondo, definita un vero orrore.

208 no alla carne di cane in Corea del Sud

La legge approvata è passata con 208 voti e zero avversari, non entrerà in vigore subito ma ci sarà un processo di transizione di tre anni. Tutte le provincie e le realtà commerciali e settoriali connesse si dovranno adeguare alla messa al bando e al divieto di macellazione e vendita dei cani per la loro carne.

- Advertisement -

Chi infrangerà le regole da poco approvate potrà essere punito fino a tre anni in carcere, oppure con una multa di 30 milioni di won che corrispondono a 21.000 euro.

Carne dei cani: negli altri paesi, progressi sul divieto, fatti di cronaca importanti

La carne di cane si mangia in quasi tutti i continenti, anche in Europa. Con questo, vogliamo dire che troviamo il permesso di macellazione e consumo di carne canina in paesi dove non lo immagineremmo mai, ad esempio in Canada, nella zona artica e antartica perché è fonte di cibo di emergenza, in Slovacchia e persino in Svizzera. In India, non da tutte le parti, in alcuni stati è permesso mangiare e macellare i cani. La Cina rientra tra i paesi con il più alto consumo di cani e gatti al mondo, sui cani ci sono stime e non sui gatti.

- Advertisement -

A livello legislativo, i divieti di macellazione dei cani devono aumentare, di positivo c’è una discreta attenzione sul metodo di macellazione e tenuta degli animali destinati al consumo di carne. E pensate, che nei paesi che abbiamo citato la considerazione per il cane come animale domestico e d’affezione è in aumento, purtroppo le associazioni e gli attivisti si scontrano con pregiudizi e retaggi culturali.

Poi c’è la cronaca, in Indonesia è stato scoperto un carico di 200 cani destinati al macello in condizioni di maltrattamento. Il carico non era diretto fuori dall’Asia ma verso i paesi più vicini. Poi ci sono anche le provocazioni, ad esempio, quella di Kim Jong Un che ha invitato nel pieno di una campagna mediatica ad uccidere i cani a bastonate e mangiarli per affrontare la povertà alimentare.

Iole Di Cristofalo
Iole Di Cristofalo
Articolista e web copywriter

Highlights marzo 2024 Boomerang

BATWHEELS – STUNT “CHIAMIAMOLE BATWHEELS”Tutti i giorni alle 18.05.Prosegue su Boomerang (canale 609 di Sky) un imperdibile appuntamento dedicato ai mitici veicoli di Batwheels.Tutti...