Dora Lagreca, autopsia: cranio intatto ma torace fracassato

Il cranio di Dora era intatto ma il torace aveva svariate lesioni, compatibili (forse) con una spinta. Ma ancora nessuna certezza sulla morte della giovane

Dall’autopsia sul corpo di Dora Lagreca emerge un nuovo importante dettaglio: la giovane aveva il cranio intatto, ma il torace sfondato. Questo potrebbe fare presumere che la giovane potrebbe essere stata spinta, anche se non se ne ha la certezza e serviranno ulteriori esami sulla caduta e sul modo in cui la giovane ha impattato contro il suolo per averne la certezza.

La giovane donna aveva trascorso la serata insieme al fidanzato, alla festa di laurea di una amica. Dopo di che, una volta tornati a casa hanno litigato, e durante il litigio (così riferisce il fidanzato) si è buttata di sotto.

- Advertisement -

Dora, che era completamente nuda al momento della caduta, stava “andando a farsi una doccia“, così come riferisce il fidanzato. Ma la famiglia della giovane non crede all’ipotesi suicidio e una amica ha riferito ai microfoni di Fanpage: “Se litigo col mio fidanzato non penso di andarmi a fare una doccia“.

Ora i cellulari della giovane e quello del fidanzato sono sotto sequestro, e la procura sta indagando in cerca di prove.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.