E-commerce dopo il successo di QVC anche Postalmarket passa alla digitalizzazione

Postalmarket ritorna in versione online: come la pandemia ha cambiato l'e-commerce

L’era pandemica ha apportato inevitabili cambiamenti nel modi di acquistare: fioccano gli acquisti online, calano quelli nei negozi fisici.

E lo sa bene anche l’amministratore delegato QVC Paolo Penati , che intervistato da Wired ha affermato: “La pandemia ha accelerato la digitalizzazione delle persone e la crescita dell’ecommerce: nel 2020, Qurate Retail Group [di cui ha Qvc Italia fa parte, ndr] generato 14,2 miliardi di dollari di fatturato, con l’ecommerce che ha rappresentato il 63% delle vendite totali, pari a 8,9 miliardi di dollari”, e ha appena lanciato alcune novità interattive.

- Advertisement -

Il nostro caso è diverso rispetto a quello di altri player che si sono rivolti al digitale per compensare il calo delle vendite nei negozi fisici. Durante la pandemia Qvc è sempre stata accanto alle sue clienti, utilizzando i canali social come mezzo di intrattenimento per offrire alla propria community momenti di leggerezza e spensieratezza”, aggiunge. Una strategia, spiega, che ha portato nuovi clienti e rafforzato il legame con quelle esistenti.

In Italia abbiamo lanciato l’ecommerce esattamente 10 anni fa, un anno dopo il debutto del canale tv. Il digitale è stato fin da subito tra le nostre priorità perché QVC, pur nascendo come player di tv shopping, si è subito posizionata come una piattaforma multimediale che abbraccia tv, sito, social e mobile”, dice l’ad.

- Advertisement -

Stessa cosa vale per lo storico Postalmarket, brand d’oro degli anni 70, che adesso tornerà con un sito online, grazie al supporto della piattaforma H-farm. Il fondatore della piattaforma Riccardo Donadon afferma: “Postalmarket non è più un prodotto solo cartaceo, ma tornerà con la sua parte di online forte e con ambizione di diventare un marketplaceIn prima battuta, l’obiettivo è rilanciare il catalogo ma, come H-Farm, la nostra missione è portare a bordo anche la fascia più restìa al digitale, quella degli over50 e over60, che ritroveranno il Postalmarket che conoscevano, ma ne riscopriranno la nuova veste e, speriamo, troveranno lo stimolo per farsi aiutare da figli e nipoti per fare acquisti online”

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.