Eclissi e grandi catastrofi

James Forster, esperto della NASA spiega:“Terremoti ed eruzioni vulcaniche, effettivamente si verificano in maggiore coincidenza nei momenti di eclissi".

Eclissi e grandi catastrofi

L’ eclissi attesa per stanotte

Eclissi lunare

Questa notte, quando in Italia saranno le 03:30, ci sarà un’eclissi totale di Luna. L’eclissi, visibile in tutto il paese, raggiungerà il suo massimo verso le 06 del mattino. La Luna piena di stanotte, sarà anche una “super luna”, che si tingerà di rosso.

Alcuni studi recenti, sostengono che con l’orbita lunare più vicina alla Terra, ci saranno forze gravitazionali più forti che potrebbero innescare terremoti, maremoti e persino eruzioni vulcaniche.

Le eclissi di luna e gli eventi catastrofici

Eclissi ed eventi catastrofici

Lo studio si basa su diversi eventi registrati nella storia, in cui eventi catastrofici si sono verificati prima, durante, o giorni dopo un’eclissi.

Il 21 dicembre 2010  durante un’eclissi lunare, un terremoto di magnitudo 7,4 ha colpito il Giappone. Il giorno seguente, 11 persone sono state uccise in Iran dopo un sisma di magnitudo 6,5.

Nel 2015, un terribile terremoto di magnitudo 8,3 ha devastato il Cile e pochi giorni prima c’era stata la Super Blood Moon del 28 settembre 2015 .

Nel bel mezzo dell’eclissi solare del 21 agosto 2017, il vulcano Popocatepetl in Messico ha iniziato un intenso sciame sismico, per poi eruttare alla fine dell’estate.

Alcuni ricercatori hanno anche riconosciuto che le catastrofi naturali sono legati ad eventi lunari particolari, come le lune di sangue: uno studio pubblicato su Nature Geoscience ha persino trovato un collegamento “potenzialmente significativo” tra la Luna, la marea e l’attività sismica sulla Terra.

Lo studio ha concluso dicendo che quando la Terra, il Sole e la Luna si allineano, a una luna nuova o piena, gli sforzi di marea sono massimizzati. Mentre è noto che la Luna influenza la marea, la scienza è divisa quando si tratta del suo effetto sull’attività sismica.

Il parere degli esperti NASA

James Garvin, ex capo scienziato dello Space Center della NASA, ha spiegato :

La Terra ha immagazzinato un’enorme quantità di energia interna all’interno del suo sottile guscio esterno o crosta, e le piccole differenze nelle forze di marea esercitate dalla luna (e dal sole) non sono sufficienti per superare fondamentalmente le forze molto più grandi all’interno del pianeta a causa della convezione e altri aspetti del bilancio energetico interno che guida la tettonica delle placche.

L’esperto, Dott. James Forster, della NASA, intervistato recentemente dalla Cnn, concorda al riguardo. “Terremoti ed eruzioni vulcaniche effettivamente si verificano in maggiore coincidenza nei momenti di eclissi“, dice.

La coincidenza dei sismi in un breve lasso di tempo rispetto alle eclissi , ha suscitato l’ipotesi che una qualche connessione tra i due fenomeni dovesse pur esistere.

Anche se le coincidenze sono evidenti, tra l’eclissi e l’evento geologico, in riferimento alle date, non è stato ancora dimostrato definitivamente che essi siano in relazione. Si è certi però, che la crosta terrestre è soggetta anche, ad influenze planetarie.

 

di Monica Ellini

Monica Ellini
Scrivo articoli in diversi settori di notizie: cronaca, scienza,salute, ambiente, spazio e cosmo, storia, viaggi, arte e archeologia. Eclettica e dedita alla ricerca, lavoro per obbiettivi in modo determinato e organizzato. Esperta di comunicazione e pubbliche relazioni, cerco di trasmettere attraverso lo scritto, concetti chiave e significati. Adotto un informazione consapevole che interessi diverse fasce di pubblico.
Potrebbero interessarti anche