Emiliano: “Siamo in stato di emergenza. Lasciateci in DaD”

Per il governatore, data la gravità della situazione, è "incostituzionale costringere i genitori a mandare i figli a scuola"

“In Puglia il contagio è stabile ma è elevato, significa che basta un nulla per ripartire violentemente verso la terza ondata”, così spiega Michele Emiliano a Skytg24.

Per il governatore, al momento, è indispensabile mantenere la didattica a distanza: “In Puglia se apriamo tutte le scuole mettiamo in movimento 1 milione di persone, è evidente che i contagi salgono, non per colpa della scuola ma perché si mettono in movimento”.

- Advertisement -

La didattica a distanza per Emiliano “deve essere fornita in modo adeguato dalla scuola perché laddove dovesse accadere come sta accadendo di avere bisogno della Dad, questa deve funzionare e deve essere gestita con intelligenza e capacità”.

E, prosegue, la didattica può essere un modo “anche per dotare tutte le scuole italiane di quel sistema di  connettività che servirà ai ragazzi ad apprendere come funzionerà il loro modo di lavore del futuro. È un’occasione importante”.

- Advertisement -

Poi chiosa L’idea che durante una pandemia, in stato di emergenza, le famiglie debbano essere obbligate a mandare i
figli a scuola in presenza è incostituzionale:
un genitore deve avere la possibilità di stabilire se correre il rischio del contagio da presenza o tenere i figli a casa”.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.

Avetrana – Qui non è Hollywood

Disney+ ha diffuso il teaser trailer e il teaser poster della nuova serie originale italiana Avetrana – Qui non è Hollywood che sarà disponibile quest’autunno sulla piattaforma...