Emma marrone si racconta a Verissimo: “le ferite maggiori sono quelle che non si vedono”

La cantante salentina Emma Marrone in attesa di partire con il nuovo tour 2019 che la porterà in tutta Italia si racconta a Verissimo

Emma marrone

Emma Marrone ospite nel salotto di Silvia Toffanin racconta della sua vita e del suo aver attraversato momenti belli e meno belli. Come della scelta coraggiosa di aver cambiato genere musicale in cui è lei stessa a dire: “non so mentire”. Non posso far un torto alla gente”. E continua: “non bisogna sempre accontentare, l’arte ogni tanto deve far cambiare le persone”. Emma inoltre non fa problemi a dire di aver attraversato dei momenti difficili nel corso della sua carriera, come tutti in particolare come è successo a Gianni Morandi che ha dovuto in un certo periodo vendere le proprie cose perché rimasto senza soldi.

“Loro mi mancano”

La cantante sempre più impegnata sul fronte lavorativo, parla della propria famiglia e della loro mancanza: “Sono molti mesi che non vedo i miei genitori e questo un po’ mi fa soffrire, mi sono buttata sul lavoro, ma loro mi mancano”. Per  Emma la famiglia è un punto di riferimento e lo precisa: “Tutti i bambini meriterebbero dei genitori come i miei. Mi considero veramente fortunata ad avere una famiglia così, mi rendo conto che non per tutti è possibile”.

Preferisco stare sola che con un “chiunque”

Sul fronte amoroso, Emma marrone è categorica e dichiara che piuttosto avere a fianco un “chiunque” preferisce stare da sola. Ribadisce: “Non ho bisogno di un uomo che mi completi, di un uomo che mi mantenga ne di un uomo che mi sostenga, ho bisogno di un uomo che mi ami e basta”.

In seguito si parla delle ferite per cui oggi Emma ne risente, delle cattiverie ed insulti che le hanno rivolto sui social e per cui lei si è rivolta anche agli uffici competenti e per il quale crede sia giusto che questi “furboni” dietro la tastiera debbano pagare.

 

 

Potrebbero interessarti anche