Finanziamenti e fondi di garanzia PMI previsti con la Legge di Bilancio 2021

Quest'anno, e nei prossimi anni, le PMI e le imprese con meno di 500 dipendenti potranno contare anche su fondi di garanzia previsti dalla nuova legge di bilancio

Nei momenti di crisi economica più neri, le Piccole medie imprese possono contare su dei fondi strutturali che danno vita a dei sostegni economici importanti. Per il 2021 si può attingere al fondo garantito (ex L.662/1996) e confermato dalla Legge di Bilancio 2021, per i prossimi anni invece sono stati stanziati 500 milioni per il 2022, 1 miliardo di euro per il 2023, 1,5 miliardi per il 2024, 1 miliardo e 500 milioni per il biennio 2025/2026.

Fondo di Garanzia per PMI e imprese con meno di 499 dipendenti

In più fino al 30 giugno 2021 è stato esteso il Fondo di Garanzia per le PMI e le imprese con meno di 499 dipendenti ma danneggiate dalla pandemia Covid.

- Advertisement -

Questo aiuto dello Stato consente l’accesso al credito, importante per investimenti o ristrutturazioni fondamentali, se i lavori sono destinati a rendere i luoghi sicuri dal contagio Covid, poi, ci sono altri fondi e aiuti specifici.

Il Fondo di Garanzia descritto nell’articolo 1, comma 244 della nuova legge di bilancio dà garanzia diretta al 90% e indiretta al 100% su importi di finanziamento garantiti dai Confidi o simili per importi massimi non superiori a 5 milioni di euro, e con durata dell’affidamento non superiore a 72 mesi.

Caratteristiche dei beneficiari e degli affidamenti

  • I beneficiari non devono avere situazione a sofferenza classificate prima del 31 gennaio 2020 e quindi prima della situazione Covid, non devono risultare appostato dalla banca a sofferenza e risultare con inadempienze probabili.
  • Gli affidamenti (impegno assunto da una banca a mettere una somma a disposizione del cliente, o di assumere per suo conto un’obbligazione nei confronti di un terzo) non devono superare il 25% del fatturato del 2019, il doppio del costo del personale annuo per il 2019, oppure quello previsto per i primi due anni di attività se l’impresa è costituita dal 2019.
  • Non devono superare il fabbisogno per costi del capitale di esercizio o dei costi di investimento nei successivi 18 mesi per le PMI e di 12 mesi per le imprese con meno di 499 occupati.
Iole Di Cristofalo
Iole Di Cristofalo
Articolista e web copywriter