Freccero: “Ho paura del vaccino”. La replica di Crisanti: “Vaccini Rna studiati da più di 20 anni”

"La tecnologia Rna viene utilizzata attualmente per curare i tumori e per curare una malattia genetica gravissima. Non c'è dubbio che i vaccini possano provocare effetti collaterali"

Freccero afferma di avere “paura del vaccino” e lo fa durante la puntata di Piazzapulita.

“Faccio il tampone regolarmente, e seguo sempre i protocolli medici. Non voglio seminare terrore, ma il vaccino non l’ho fatto”, ammette.

- Advertisement -

E Freccero è proprio tra i sostenitori del referendum per l’abolizione al green pass e afferma:”A volte diritto e ragionevolezza non sono compatibili. Ciò che talvolta sembra ragionevole viene imposto dalla propaganda, che in questi mesi è stata fortissima. Perché il ministro della Salute non hai mai pensato di fare luce sulle cure? La cura è stata dimenticata, è stata diffusa solo la paura”.

Ma arriva presto la stoccata di Andrea Crisanti. “Lei pensa che con il suo comportamento può evitare di infettarsi. Può essere fortunato una volta, ma dovrebbe essere fortunato sempre”.

- Advertisement -

Poi Crisanti preme sulla qualità e sicurezza dei vaccini: “La tecnologia Rna è stata creata 20 anni fa, non è stata inventata da un momento all’altro. Viene utilizzata attualmente per curare i tumori e per curare una malattia genetica gravissima. Non c’è dubbio che i vaccini possano provocare effetti collaterali: il vaccino contro la polio poteva provocare la paralisi in un caso su mezzo milione. Il vaccino contro il covid è molto più innocuo”.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.