Ghiandola pineale, come riattivarla produzione di melatonina

Come riattivare la ghiandola pineale, i suggerimenti utili

La ghiandola pineale è una ghiandola endocrina presente tra i due emisferi celebrali, dalle dimensioni di una nocciolina. È responsabile della produzione della melatonina, ovvero un ormone che regola il ciclo di sonno e veglia. La ghiandola pineale però, potrebbe “calcificarsi” per un accumulo di fluoro e calcio inorganici che produce cristalli di fosfato. La conseguenza, è una riduzione della produzione della melatonina.

Come riattivare la ghiandola pineale

Gli esperti, però, suggeriscono alcuni rimedi in grado di riattivare il corretto funzionamento della ghiandola pineale, e di conseguenza la produzione della melatonina in maniera regolare. Il primo consiglio è quello di ridurre il quantitativo fluoro, partendo dalle cose che si utilizzano quotidianamente. Si può scegliere un dentifricio privo di fluoro e bere acqua con un basso residuo fisso. Inoltre, si può integrare nella propria alimentazione il tamarindo e la curcuma, entrambi alimenti in grado di aiutare l’organismo ad espellere il fluoro.

- Advertisement -

La ghiandola pineale, inoltre, funziona correttamente se esposta alla luce del sole, indiretta oppure indiretta. Infatti, il sole produce Vitamina D, la quale rende il calcio biodisponibile. In assenza di vitamina D, il calcio si “calcifica”, appunto, nella ghiandola pineale, provocandone il malfunzionamento. 

La melatonina, prodotta dalla ghiandola pineale, è in grado anche di regolare la temperatura corporea, pertanto una temperatura bassa (tra i 35,5° ed i 36° C) potrebbe indicare un funzionamento errato della ghiandola pineale. La temperatura ottimale per favorire un corretto andamento della ghiandola in questione è di circa 37°C. Per alzare la temperatura corporea, è necessario fare attività fisica, consumare tisane e zuppe calde, fare un bagno caldo o una sauna.

- Advertisement -

Alcuni ricercatori giapponesi, hanno indicato come ulteriore fattore per riattivare la ghiandola pineale la risata. In particolare, suggeriscono lo yoga della risata, ovvero una combinazione di esercizi finalizzati a ridere e di respirazione mutuati dallo yoga. In alternativa, si suggeriscono film comici o serate tra amici, poiché le risate aumentano la produzione di melatonina.