Grandi Navi Veloci: il nuovo Cfo é Pietro di Maio

Il nuovo direttore finanziario della compagnia proviene da Marinvest (azionista di maggioranza del gruppo)

Entra nella compagnia Grandi Navi Veloci il nuovo CFO Pietro di Maio precedentemente Chief Financial Officier di Marinvest, ovvero azionista di maggioranza della compagnia.

Chi é Pietro Di Maio

Dopo aver conseguito la laurea in Economia e Commercio all’Università Federico II di Napoli, inizia la sua carriera a New York in MSC USA, per poi passare nel 1995 a PwC una multinazionale importante leader nei servizi di revisione e consulenza contabile. Nel 2009 si occupa di collaborare con i fondi d’investimento Synergo SGR e Halcor Sarl ricoprendo il ruolo di Chief Financial Officer e di amministratore delegato in vari gruppi societari. Adesso dal 21 gennaio 2019 è il nuovo direttore finanziario di Grandi Navi veloci.

La storia di Grandi Navi Veloci

Grandi Navi Veloci è una compagnia di navigazione italiana fondata nel 1992 dall’allora Amministratore delegato e vicepresidente Aldo Grimaldi. Ed è tutt’ora la più giovane compagnia di navigazione d’Europa. Grimaldi con la sua intuizione ha creato una flotta di navi che ha rivoluzionato il cabotaggio italiano unendo capacità di trasporto auto e merci con il comfort per i passeggeri di una nave da crociera. Attualmente La compagnia di navigazione Grandi Navi Veloci (GNV) opera collegamenti marittimi dai principali porti italiani per la Sardegna, Sicilia, Spagna, Tunisia, Marocco.

La prima nave “Majestic”

La fortunata avventura nei mari inizia con l’apertura della linea Genova-Palermo. La sede della compagnia viene stabilita a Genova anche se aveva sede a Napoli. La prima nave che inaugura la compagnia e il Majestic nel 1993 costruito dai nuovi cantieri Apuania di Marina di Carrara che diventerà in seguito il cantiere di tutta la flotta. Fù un grande successo, portò in pochi anni Grandi Navi Veloci a diventare la compagnia leader nel settore. La nave e il nuovo servizio furono da subito molto apprezzati dai passeggeri, una novità assoluta nei mari italiani. Da li in poi sono state create nuove navi sempre più belle. Nel 1994 nasce la “Splendid” nave con un servizio impeccabile da albergo a 5 stelle. Nel 1996 arriva “Fantastic“, nel 1998 la “Excellent“, nel 1999 la “Excelsior” e la “Victory” che dal Giappone finisce ai cantieri di genova per nuovi allestimenti sempre più lussuosi.

Nel 2000 invece si apre la stagione delle crociere non più mini ma allungate che saranno un altro grande successo della compagnia. Nel 2002 continua l’ascesa della compagnia  esordisce infatti la Motonave ‘La Superba’ tecnologicamente e stilisticamente avanzato, interamente disegnato dallo studio De Jorio. Lo stesso anno presso i nuovi Cantieri Apuania è già in allestimento ‘La Suprema’, nave gemella della ‘Superba’. Continua il successo delle crociere con il tutto esaurito e un + 31,7 nel trasporto passeggeri e + 7 in quello merci. Sempre in questo anno Grandi Navi Veloci è sponsor unico per i festeggiamenti del 150° anniversario della nascita del grande architetto Catalano Gaudì.

La flotta di Grandi Navi Veloci

Attualmente la flotta è composta da 11 navi due delle quali sono annoverate tra le più grandi al mondo per trasporto passeggeri. La Superba e la Suprema: con una stazza lorda di circa 50.000 tonnellate, possono ospitare 2.920 passeggeri in 567 cabine, 37 suite e 940 poltrone, 1.000 auto e 984 veicoli ospitati in 4 garage. Operano nella tratta genova- Tunisi- Palermo offrendo numerosi servizi  al pari di una nave da crociera tra cui ristoranti, bar, pizzerie, negozi, self-service, piscina, e cosi via.

La flotta inoltre garantisce altri collegamenti con il mediterraneo da Genova è possibile raggiungere il porto di Barcellona, e proseguire fino a Tangeri, che a sua volta è collegato anche con il porto francese di Sète. Sull’Adriatico è invece disponibile la rotta per l’Albania, la Bari – Durazzo, con una traversata al giorno della durata di 10 ore.

Potrebbero interessarti anche