I camini elettrici: la soluzione per l’arredo

camini-elettrici

Per questo motivo negli ultimi anni sono state pensate alcune alternative che possano dare la possibilità di avere il camino in casa. Tra queste soluzioni ci sono i camini elettrici, creati per poter avere le stesse funzioni estetiche dei normali camini, e per questo motivo negli ultimi anni hanno subito delle migliorie per diminuire i consumi energetici.

Cosa sono i camini elettrici

Loading...

Il camino oltre ad essere un’ottima fonte di riscaldamento, può essere un vero e proprio elemento di arredo; non è installato solo e sempre dove ci sono inverni molto rigidi, ma anche in zone in cui è parecchio raro avere temperature eccessivamente basse, venendo inserito all’interno di un ambiente domestico solo a fini estetici, rendendolo molto più confortevole. Il camino normale ha però bisogno di molta manutenzione, e soprattutto non sempre può essere messo in tutte le case, a causa dell’impianto di areazione, impossibile da inserire dappertutto.

Per ovviare a questi problemi, sono state pensate delle soluzioni completamente differenti. Tra queste ci sono i camini elettrici: non utilizzano la legna infatti, ma sono collegati alla corrente elettrica grazie ad una presa. Questi camini non hanno bisogno di canna fumaria. In realtà non c’è nemmeno una vera fiamma: ci sono delle lampadine che simulano la fiamma, e in alcuni casi delle resistenze che creano calore; in questo modo si simula un vero e proprio camino. Di solito il funzionamento avviene tramite un telecomando oppure con un semplice touchscreen.

Per chi è consigliato il camino elettrico

Il camino elettrico non richiede l’istallazione di alcun sistema di ventilazione e può essere collocato in ogni parete, soprattutto può essere inserito anche in appartamenti e in condominio. È molto comodo da portare e quindi si può anche spostare in altre stanze. Non c’è quindi bisogno di un intervento edilizio, ma servirà soltanto trovare un punto in cui metterlo.

Questo camino è stato infatti proprio pensato per unire alla funzione di riscaldamento, anche l’elemento estetico, con la possibilità di avere una fiamma tremolante, funzionante con fibre ottiche oppure luci speciali.

I camini elettrici sono consigliati proprio per chi vive in appartamento che si trova in un condominio, e decide di inserire un oggetto che possa dare tepore alla nostra casa. È un ottimo elemento per l’arredamento, soprattutto se si tratta di un certo tipo di arredo dallo stile molto moderno. Il camino elettrico ha inoltre la capacità di riscaldare, anche se probabilmente l’unico limite è proprio questo: la difficoltà a mantenere il calore anche dopo minuti dallo spegnimento, come capita per i camini normali.

Oggi è possibile trovare questi oggetti in tanti produttori, e hanno anche un prezzo abbastanza accessibile; viene fornita una panoramica delle aziende produttrici di camini elettrici in Italia su camini sul web. È possibile infatti trovare camini elettrici sia con lo ionizzatore e che ha il compito di ripulire anche l’aria, e con il termostato.

Il camino elettrico all’interno di un arredo

I camini elettrici somigliano quindi in tutto e per tutto ai normali camini, anche se in fondo sono dei finti camini, eppure potrebbero stupire, vista la loro efficienza, e soprattutto potendo offrire la possibilità di inserirlo un po’ dappertutto, grazie anche a scelte estetiche e di materiali davvero affascinanti.

A seconda del nostro ambiente potremo inserire il nostro camino elettrico: anche se è un oggetto facile da far muovere, lo spazio da riservare a questo oggetto va infatti studiato nel caso da un esperto, e messo in punti strategici.