I titoli delle banche italiane da comprare secondo un colosso americano

Ecco quali sono i titoli da comprare secondo Goldman Sachs

Il prestito cambializzato: uno strumento per protestati senza busta paga

Una ricerca effettuata dalla banca americana Goldman Sachs ha stabilito quali sono le banche Italiane presenti nel nostro territorio, delle quali dovrebbero essere acquistati i titoli. Infatti, la banca “a stelle e strisce” ha espresso un giudizio positivo su alcuni istituti bancari nel nostro territorio.

Negli ultimi 18 mesi, l’instabilità politica ha spinto in alto i rendimenti dei titoli di Stato, ma attualmente la situazione si è normalizzata e la BCE è tornata al lavoro per realizzare i suoi obiettivi. Attualmente, infatti, gli spread dei titoli di Stato sono più bassi rispetto al livello del 2018 post-elezioni, ma le azioni bancarie hanno un prezzo inferiore del 20% pertanto si rivelano essere delle concrete opportunità.

In quali titoli conviene investire

Una delle banche italiane più convincenti a livello operativo per la Goldman è UBI banca. Prima il giudizio era “neutral” mentre attualmente è “buy” e quindi il titolo è conveniente da comprare, con un prezzo obiettivo aumentato da 3,25 a 4,25 euro.

Si classifica al secondo posto il titolo di Banco BPM, con un prezzo fissato a 2,75 euro.

Anche UniCredit, nonostante l’annuncio dei circa 8.000 licenziamenti e la chiusura di 550 filiali (tra il 2019 e il 2023), ha convinto gli analisti. Il prezzo obiettivo passa da 17,5 a 18 euro, con un aumento del 2,9%.

Il prezzo obiettivo (target price) fissato per BPER banca è 5,7 ed il giudizio è neutrale.

Delude invece Intesa Sanpaolo, il giudizio della Goldman è “sell” che vuol dire vendere. Ciò è giustificato da questo motivo: “la valutazione di Intesa Sanpaolo non ha sofferto la tendenza negativa che invece hanno avuto i concorrenti e perché le nostre previsioni di utili e rendimento del capitale sono al di sotto del consenso”.