Il Metodo Catalanotti: l’ultimo episodio del Commissario Montalbano e la rottura con Livia

Fan delusi sul web dalla rottura tra Montalbano e Livia. Con loro volano via 25 anni di certezze

Con “Il Metodo Catalanotti” si chiude il cerchio di una serie di romanzi (e appuntamenti televisivi) che ha accompagnato ed appassionato gli italiani per più di vent’anni. Con un finale che, purtroppo o per fortuna, è stato un vero colpo al cuore.

L’episodio ruota attorno alla misteriosa morte di un regista di teatro, il cui cadavere viene rinvenuto proprio da Mimì Augello durante una delle sue solite scappatelle notturne: nemmeno nell’ultimo episodio riesce a redimersi.

- Advertisement -

Il regista, un uomo bizzarro e cinico, sfruttava i propri attori utilizzando metodi teatrali crudeli e malvagi. È facile dunque dedurre che l’assassino si trovi proprio tra i suoi allievi. Non vogliamo dare nessuno spoiler, dato che la puntata è fresca di uscita, per cui lasceremo allo spettatore il piacere di scoprire chi è l’assassino di Catalanotti. Però uno spoiler ve lo diamo, che poi tanto spoiler non è, dato che lo aveva già anticipato Zingaretti a Il Messaggero: Salvo Montalbano e Livia si lasciano. O meglio, è lui a lasciare lei. Questo, forse, il vero colpo di scena dell’ultimo attesissimo episodio.

E al popolo del web questa cosa non è affatto piaciuta. Tanti i commenti su twitter. “Livia lasciata al telefono dopo 25 anni!”, o “E quindi anche tra Salvo e Livia finiu a schifiu” (ndr: “a casino”, in dialetto siciliano). Non è mancato nemmeno il pungente commento a tinte politiche: Quindi i fratelli Zingaretti sono usciti di scena insieme?si chiede con retorica ironia un web-nauta.

- Advertisement -

Ma questa è stata la volontà di Camilleri, forse nel tentativo di ritrarre un Montalbano debole ed umano di fronte al valore universale che muove il mondo: quello del fascino femminile, quello dell’ultimo amore, dell’ultimo treno nella vita che sfugge.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.