Il prosciutto San Daniele: un’icona del Made in Italy

Caratteristiche principali e abbinamenti

Grazie alla combinazione di aria fresca alpina e brezze marine, il Prosciutto di San Daniele sviluppa un sapore unico che lo distingue da altri prosciutti. La sua produzione segue metodi tradizionali che risalgono a secoli fa, e ogni fase del processo è attentamente controllata per garantire che ogni prosciutto rispetti gli elevati standard di qualità richiesti dal Consorzio del Prosciutto di San Daniele. Il tutto con il marchio DOP (Denominazione di Origine Protetta) che ne attesta l’autenticità e ne tutela la qualità.  

Il Prosciutto di San Daniele è molto apprezzato sia in Italia che all’estero, e la sua fama continua a crescere grazie a eventi come “Aria di San Daniele“, che portano questa eccellenza gastronomica in diverse città, permettendo a un pubblico sempre più ampio di scoprirne e apprezzarne le qualità uniche.

- Advertisement -

Caratteristiche distintive del Prosciutto San Daniele

Il Prosciutto San Daniele si contraddistingue per il suo colore rosato ed è attraversato da striature di grasso, che sono a loro volta di un tipico bianco candido e conferiscono al prodotto una consistenza morbida.  

Il sapore è dolce e delicato, con note aromatiche che lo rendono inconfondibile. Il prosciutto crudo è identificabile grazie al marchio del Consorzio del Prosciutto di San Daniele, che garantisce l’autenticità e la qualità del prodotto, assicurando che ogni pezzo rispetti i rigorosi standard di produzione.

- Advertisement -

Il processo produttivo: dalla scelta dei suini alla stagionatura

Il processo produttivo inizia con la selezione dei suini di razze italiane, Large White, Landrace e Duroc, allevati e nutriti secondo specifiche norme per garantire una carne di alta qualità.  

Dopo la macellazione, le cosce vengono sottoposte a un processo di salatura, utilizzando esclusivamente sale marino.

- Advertisement -

Questa fase è cruciale perché, oltre a favorire la corretta conservazione del prodotto, contribuisce a conferirgli quel sapore così unico. Successivamente, il prosciutto viene pressato per alcune settimane, una tecnica che favorisce la perdita di umidità e contribuisce a renderlo più compatto.

La stagionatura avviene in ambienti con condizioni climatiche ideali, tipiche del territorio di San Daniele del Friuli, dove l’aria fresca e asciutta delle Alpi si mescola con le brezze del Mar Adriatico. Questa fase può durare dai 12 ai 36 mesi e ogni prosciutto è attentamente monitorato per garantire che sviluppi le sue caratteristiche uniche. Ogni fase del processo, dalla salatura alla stagionatura, è rigorosamente controllata per assicurare un prodotto di eccellenza.

Abbinamenti gastronomici e consigli di degustazione

Il Prosciutto crudo San Daniele è perfetto per essere gustato da solo, magari tagliato a mano in fette sottilissime, per apprezzarne appieno il sapore.  

Per quanto riguarda gli abbinamenti gastronomici, si sposa meravigliosamente con formaggi freschi come la mozzarella di bufala o la burrata, frutta dolce come melone e fichi, e pane casereccio. Per quanto riguarda le bevande, si abbina bene a vini bianchi aromatici e freschi, come un Friulano o un Sauvignon, ma anche a vini rosati leggeri.

In cucina può essere utilizzato per creare antipasti raffinati, come involtini di prosciutto con ricotta e erbe aromatiche, o per arricchire insalate estive con rucola, pomodorini e scaglie di Parmigiano. È eccellente anche come ingrediente principale di primi piatti, per esempio in un risotto con asparagi e prosciutto, o in secondi piatti, come involtini di carne ripieni di prosciutto e formaggio.

Il Prosciutto San Daniele è una vera e propria icona del Made in Italy, simbolo di tradizione, qualità e sapore inimitabile, in grado di valorizzare qualsiasi occasione culinaria, rendendo ogni assaggio un momento di pura gioia per il palato.

Lorita Russo
Lorita Russo
Social media specialist, Seo Specialist, specializzata in tecnologia, scienza e cucina. Sono un influencer e reviewer, amante della lettura umanistica e dei problemi sociali. Ho un sito di cucina Facili idee e il gruppo Facebook che conta ben 150 mila follower

Regali per stupire i bambini: esperienze che alimentano la curiosità e...

Quando si pensa a regali per i bambini, si è soliti considerare oggetti materiali, spesso dimenticando l'inestimabile valore delle esperienze che, oltre a stupire,...