Illuminare al meglio il giardino? Qualche consiglio utile

b-b-la-casa-arancione

Chi ha la fortuna di avere un giardino sa benissimo l’importanza che questo ha all’interno dell’estetica della propria abitazione: questo ambiente è infatti una sorta di introduzione alla intera casa e per questo è importante la giusta scelta per quello che riguarda l’arredo.

Come bisogna dare moltissima importanza all’arredo degli interni, allo stesso modo è necessario avere la massima cura per il nostro giardino; questo discorso vale anche per l’illuminazione. Scegliere le giuste luci per il nostro giardino può essere il modo per creare una zona confortevole ed affascinante: abbiamo preso qualche consiglio su come illuminare il giardino da Punto Luce, in modo da capire dove intervenire.

Loading...

Fare il progetto per l’illuminazione

L’illuminazione del giardino deve essere progettata in ogni aspetto, in modo da farla riuscire. Per farlo bisogna prendere bene le misure per sapere i punti che vanno maggiormente illuminati per valorizzarli: si può infatti scegliere una soluzione semplice e funzionale, che dia la luce giusta durante la notte, anche solo per percorrere un certo tratto, oppure potremo pensare ad avere una scenografia più ricercata.

Si può infatti pensare di mettere una luce un po’ più soffusa, o una illuminazione più scenografica, scegliendo l’intensità giusta per le lampadine. Il progetto va quindi sviluppato partendo dall’impianto principale, scegliendo poi di seguito i punti da evidenziare.

Dopodiché devono essere scelti i supporti giusti, partendo sempre dal tipo di ambiente sul quale abbiamo redatto il progetto: scegliendo per esempio delle plafoniere dovremo scegliere lo stile giusto; potremmo oppure scegliere dei lampioni oppure dei pali; o ancora potremmo utilizzare dei faretti da terra o proiettori. In quest’ultimo caso per esempio potremmo scegliere un elemento da illuminare maggiormente, come una pianta, un oggetto oppure una siepe.

Anche il tipo di luce è molto importante, scegliendo le gradazioni che devono avere le lampadine, se avere una tonalità più fredda ma moderna, oppure se scegliere una tonalità più calda e quindi classica. Il consiglio è quello di dare sempre una continuità con gli ambienti interni.

Come sviluppare l’illuminazione

È possibile utilizzare molta fantasia nella scelta della nostra illuminazione, sempre però adeguandosi alla conformazione del nostro giardino: è possibile per esempio utilizzare delle illuminazioni da terra ed unirle a faretti e lampade da mettere sui muri; oppure si può pensare di utilizzare dei lampioni o dei paletti meno invasivi, attraverso l’intera area per illuminare il passaggio.

È importante scegliere i punti focali naturalmente evitando gli eccessi: si può pensare di illuminare un albero oppure una pianta, partendo dal basso, lateralmente oppure dall’alto. In questo modo sarà possibile scegliere la giusta atmosfera per il nostro giardino.

Potrebbero interessarti anche