Immobili a concessione gratuita per promuovere il turismo lento

Chi può partecipare e come ottenerli

Il mercato immobiliare non riparte e il lavoro scarseggia, nonostante le belle parole spese nei tg nazionali che sembrano edulcorare una situazione non più tragica, ma comunque preoccupante. E allora si cerca di prendere la palla al balzo e, come nelle offerte tre per due dei supermercati, sì prova a incentivare contemporaneamente il mercato immobiliare e il lavoro nel settore turistico. Come? Concedendo gratuitamente degli immobili di interesse.

Gli immobili concessi dal demanio

Gli immobili vengono concessi dal demanio ma secondo certi parametri e con un certo scopo, si tratta di un progetto ben definito e pubblicato dall’Agenzia del Demanio che ha così fornito la prima lista degli immobili a disposizione per il progetto “Cammini e percorsi”.

La concessione verrà offerta gratuitamente per un tempo di 9 anni per promuovere il turismo lento, una forma di turismo sostenibile che sta, seppur lentamente, iniziando a diffondersi anche nel nostro Paese e che prevede soprattutto l’utilizzo di biciclette e di lunghe camminate.

Loading...

Quindi per chi intende operare nell’ambito del turismo, si apre la prospettiva degli immobili dati in concessione gratuita mentre per tutti gli altri non resta che valutare la possibilità di richiedere credito per acquistare una struttura. Consultando la guida alla richiesta dei mutui inps di Calcoloratamutuo.org è possibile ricercare soluzioni ottimali adatte a tutte le esigenze del caso.

Chi può partecipare al bando

Al bando possono partecipare tutti i giovani under 40, sia che si siano costituiti in imprese sia che abbiano dato luogo ad associazioni o cooperative. Gli edifici destinati al progetto sono tra i più svariati a seconda del territorio: dai castelli, alle case cantoniere, ai mulini. La domanda può essere presentata entro l’11 dicembre. Gli edifici non sono tutti del demanio però: tra i primi 43 messi a disposizione per il progetto, 30 sono statali e 13 appartengono a enti che forniranno informazioni più dettagliate nei loro portali.

Per vincere il bando

Per vincere il bando è necessario, oltre ad avere i requisiti appena elencati, proporre dei progetti di alta qualità, quindi che rispecchino il tema del bando e che offrano al contempo dei servizi interessanti ai visitatori. Si deve presentare un progetto di recupero che sia assolutamente sostenibile, quindi che supponga l’utilizzo di materiali eco compatibili e che tutto sia realizzato nel più totale rispetto dell’ambiente.

Un altro fattore che verrà tenuto in considerazione al fine di assegnare gli immobili, è quello di valutare il reale interesse turistico del progetto anche dal punto di vista sociale, quindi quante persone potranno trovare impiego in quel progetto apportando dunque un reale e concreto beneficio economico al territorio. Tra gli edifici a disposizione, alcuni si trovano ad Altamura, a Grumo Appula Toritto, a Borgo Grappa e a Sant’Angelo dei Lombardi.

Insomma un progetto che potrà senza dubbio riqualificare il territorio e dare un’opportunità di lavoro ai nostri giovani.

Potrebbero interessarti anche