Influenza H1n1: che cos’è, sintomi e contagio

Conosciamo il nuovo virus H1n1, in realtà circola già da tempo ma due morti ravvicinate a Vicenza hanno destato preoccupazioni. Vediamo le prime informazioni importanti su questa malattia

Si sta parlando sui giornali di un nuoto virus influenzale chiamato in breve H1N1 oppure A/H1n1. Si tratta, come spiega anche l’Iss, di un nuovo sottotipo di virus di influenza umana. Contiene geni di virus aviari, suini e umani e, pensate, che una combinazione così non era mai stata osservata in nessuna parte del mondo.

Influenza H1n1: due decessi a Vicenza

L’H1N1 viene anche definita variante proprio perché deriva in parte anche dal virus dell’influenza suina ma a differenza di questa si trasmette da uomo a uomo. A Vicenza sono morti due uomini a distanza di pochi giorni, le autorità sanitarie devono monitorare la situazione.

- Advertisement -

Ci troviamo di fronte ad un’influenza di tipo stagionale e in più è anche respiratorio. Lo riferisce la dirigente della Sanità Regione Lazio, Francesca Russo. Non possiamo parlare di influenza suina, ovvero alla variante V dell’H1N1. Quello in circolazione è il virus H1n1 pdm09. E’ un virus influenzale che circola in modo diffuso in tutte le stagioni influenzali dal 2009, è sbagliato parlare di influenza suina.

Durante la pandemia Covid, il nuovo H1n1 è già circolato. Francesca Russo chiarisce “il recente report dell’OMS conferma infatti che la mortalità è sovrapponibile a quella precedente al periodo della pandemia Covid. Rimane in ogni caso importante la sorveglianza attraverso i medici di medicina generale, i pediatri e la sorveglianza ospedaliera”. Anche l’epidemiologo Massimo Ciccozzi chiarisce che il virus in circolazione H1n1 si conosce dal 2009, nulla di nuovo ma da tenere sotto controllo.

- Advertisement -

Sintomi e contagio influenza H1n1

I sintomi dell’influenza H1n1 sono febbre alta, mal di testa, dolori muscolari, sintomi respiratori, mal di gola, affaticamento, vomito e diarrea. Il contagio avviene da persona a persona tramite goccioline contenute in starnuti e colpi di tosse, quindi secrezioni di naso e gola. Il periodo di incubazione è di 1-7 giorni, gli adulti possono infettare altre persone per un periodo di circa 5 giorni dalla comparsa dei sintomi, i bambini sono contagiosi per circa sette giorni. L’A/h1n1 non viene trasmesso dalla carne di maiale o da prodotti di carne di maiale.

Iole Di Cristofalo
Iole Di Cristofalo
Articolista e web copywriter