Investire in Borsa oggi

Come giocare in Borsa e guadagnare

Oggi molte persone sono insoddisfatte delle proprie entrate e tentano di arrotondare lo stipendio o la pensione giocando in Borsa ma prima di buttarsi nel grande gioco della finanza globale bisogna sapere bene come muoversi.

Investire in Borsa vuole dire soprattutto investire in strumenti finanziari particolari, dette azioni. Una società per azioni è una società il cui capitale sociale è stato suddiviso in quote, chiamate appunto azioni, che possono essere comprate dagli aspiranti investitori. Chiunque possegga un’azione ha il diritto di ricevere, a fine anno, il dividendo, cioè una quota degli utili della società proporzionale al valore dell’azione stessa. Ovviamente il dividendo può salire o scendere a seconda delle prospettive di crescita dell’azienda che le emette ed anche a seconda dell’andamento generale dell’economia.

Tutte le azioni sono raggruppate in listini o indici, come ad esempio il NASDAQ della Borsa di New York, che ci fanno capire subito quali sono i titoli più quotati sui quali conviene investire in quel momento. Per investire in Borsa il modo più semplice è proprio quello di comprare una o più azioni ed aspettare che il loro valore salga per guadagnare in modo proporzionale al valore delle azioni che si posseggono.

Loading...

Ci sono anche altri metodi per investire in Borsa che sono più complessi e riservati agli investitori più esperti: stiamo parlando dei derivati cioè titoli il cui valore dipende da quello di un altro titolo sottostante. I derivati sono molto flessibili e permettono ingenti guadagni per chi ne sa sfruttare le enormi potenzialità, tuttavia bisogna sapere che richiedono un livello di consapevolezza e di conoscenza del sistema economico molto approfondito per dare buoni frutti in termini di rendita.

I CFD sono lo strumento finanziario derivato più complesso: il loro prezzo replica esattamente il prezzo dell’azione. I profitti che si possono ottenere dai CFD sono proporzionali alla variazione del prezzo dell’azione, ma solo se questa variazione è esattamente quella che l’utente ha previsto. Insomma, se l’investitore ha previsto che l’azione salirà e sale di poco, guadagnerà poco, se invece sale di molto guadagnerà molto. Nel caso in cui poi l’azione non sale ma scende, le perdite saranno limitate nel caso in cui la discesa sia leggera, pesanti in cui la discesa sia più marcata.

Con i CFD l’investitore può decidere di chiudere una posizione quando vuole: se quindi sta scommettendo su un’azione e il prezzo sta scendendo, può decidere di vendere immediatamente. Addirittura si può anche impostare, ancora prima di cominciare, il valore della perdita massima che si è disposti ad accettare. Nel caso in cui quella perdita si realizzi, il negoziato si chiude senza problemi. Questo valore in gergo si chiama Stop Loss. Analogamente, può impostare un valore di profitto massimo arrivato al quale chiudere la posizione in attivo e questo si chiama Take profit. Lavorare con i CFD, in fondo, non è difficile, ma bisogna assolutamente impostare questi livelli per evitare brutte sorprese. Di solito i prezzi delle azioni si muovono molto poco, quindi per ottenere profitti significativi quando si sceglie di lavorare con i CFD è opportuno utilizzare un effetto leva elevato.

Un altro modo per investire in Borsa sono le opzioni binarie, e ciò vuole dire scommettere se entro una certa data il prezzo dell’azione salirà o scenderà.

Per ulteriori approfondimenti vi consigliamo di visitare il seguente sito InvestireInBorsa.me 

Sono una ragazza di trenta anni con Laurea triennale in Studi Internazionali e Laurea magistrale in Scienze del governo e dell'amministrazione; ho anche frequentato un Master e vari corsi post laurea. Conosco oltre all'italiano, inglese e francese e il tedesco a livello base. Le mie passioni sono leggere, scrivere di attualità, ambiente e animali e viaggiare per scoprire sempre posti nuovi. Oltre che per Quotidian Post scrivo anche per Prima Pagina on line, Notiziario Estero e Report Difesa. Ho anche un blog personale http://valeryworldblog.com
Potrebbero interessarti anche