Isee 2024: Scopri le diverse tipologie di certificazione

"Come richiedere l'Isee: guida completa alla compilazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) e ai diversi tipi di certificazione per accedere a bonus, agevolazioni e prestazioni socio-sanitarie."

Quando si tratta di presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per l’Isee 2024, è importante comprendere le diverse tipologie di certificazione disponibili. Non sempre l’Isee ordinario è adatto a tutte le situazioni finanziarie e familiari. Ecco una panoramica delle varie opzioni:

1. Isee Ordinario: Questa è la certificazione più comune, utilizzata da coloro con redditi bassi per accedere a bonus e agevolazioni statali.

- Advertisement -

2. Isee Socio Sanitario: Utilizzato anche per i dottorati di ricerca, questo certificato considera un nucleo familiare ristretto anziché quello ordinario, per accedere a prestazioni socio-sanitarie.

3. Isee Università: Riservato agli studenti universitari, questo tipo di certificazione varia in base alla situazione del nucleo familiare dello studente e è necessario per ottenere esenzioni dal pagamento delle tasse universitarie e borse di studio.

- Advertisement -

4. Isee Socio Sanitario Residenze: Necessario per l’accesso a prestazioni residenziali, questo certificato è cruciale per coloro che necessitano di assistenza continua.

5. Isee Minorenni: Utilizzato per accedere a bonus e agevolazioni per i figli minori, questo certificato può variare a seconda dello stato civile dei genitori e della composizione del nucleo familiare.

- Advertisement -

Compilare correttamente la DSU per ottenere la certificazione Isee corretta può essere complesso, ma è fondamentale per garantire l’accesso alle prestazioni e agli aiuti previsti. La Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) può essere compilata e presentata presso diversi enti, come ad esempio i CAF (Centri di Assistenza Fiscale), i Patronati, gli sportelli comunali o direttamente online tramite il portale INPS (Istituto Nazionale della Previdenza Sociale). Una volta compilata, la DSU va presentata agli enti competenti per l’elaborazione dell’Isee.

Richiesta e requisiti

Isee Ordinario:

Richiesta: Per richiedere l’Isee ordinario, è necessario compilare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU), fornendo informazioni dettagliate sul reddito e sulla composizione del nucleo familiare.

Requisiti: È utilizzato principalmente da chi ha un reddito basso e offre accesso a una serie di bonus e agevolazioni previsti dallo stato.

Isee Università:

Richiesta: Per ottenere l’Isee Università, gli studenti devono compilare la DSU, indicando la situazione economica del proprio nucleo familiare.

Requisiti: Serve per accedere ai benefici per il diritto allo studio universitario, come borse di studio, esenzioni dalle tasse universitarie e alloggi agevolati. Il calcolo tiene conto della presenza dei genitori nel nucleo familiare dello studente e della sua situazione come autonomo.

Isee Socio Sanitario:

Richiesta: Si richiede compilando la DSU e prendendo in considerazione un nucleo familiare ristretto anziché quello ordinario.

Requisiti: Utilizzato per effettuare il calcolo Isee per accedere a prestazioni socio-sanitarie, inclusi i dottorati di ricerca.

Isee Socio Sanitario Residenze:

Richiesta: La certificazione necessaria per accedere a prestazioni di carattere residenziale.

Requisiti: Dipendono dalle prestazioni residenziali richieste e possono variare a seconda delle specifiche esigenze.

Isee Minorenni:

Richiesta: Si richiede compilando la DSU e fornendo informazioni sul nucleo familiare e sui figli minori.

Requisiti: Serve per accedere ad agevolazioni e bonus per i figli minori, come l’assegno unico, e tiene conto della situazione dei genitori e dei figli nel nucleo familiare.

Isee e bonus

L’Isee, o Indicatore della Situazione Economica Equivalente, è utilizzato per accedere a una vasta gamma di bonus, agevolazioni e prestazioni socio-sanitarie. Tra i principali vantaggi che si possono ottenere utilizzando l’Isee ci sono:

  1. Bonus Energetici: Per ottenere sconti sulla bolletta energetica e usufruire di agevolazioni legate al risparmio energetico.
  2. Bonus Famiglia: Aiuti economici per le famiglie con figli a carico, come l’assegno unico e altri sostegni economici.
  3. Bonus Bebè: Agevolazioni per le famiglie che hanno appena avuto un figlio, sotto forma di assegni o contributi.
  4. Bonus Cultura: Agevolazioni per l’accesso a eventi culturali, musei, spettacoli teatrali e cinematografici.
  5. Agevolazioni per l’Università: Riduzione delle tasse universitarie, borse di studio e altri benefici per gli studenti universitari.
  6. Bonus Mobilità: Agevolazioni legate all’uso dei mezzi pubblici, come abbonamenti agevolati o sconti sulle tariffe.
  7. Bonus Verde: Incentivi per la realizzazione di interventi di riqualificazione energetica degli edifici e per la creazione di spazi verdi.
  8. Agevolazioni Sanitarie: Accesso a prestazioni socio-sanitarie e assistenziali, come esenzioni ticket, visite specialistiche gratuite o sconti sui farmaci.

Questi sono solo alcuni esempi dei bonus e delle agevolazioni a cui si può accedere utilizzando l’Isee come parametro di valutazione della situazione economica del nucleo familiare.

Lorita Russo
Lorita Russo
Social media specialist, Seo Specialist, specializzata in tecnologia, scienza e cucina. Sono un influencer e reviewer, amante della lettura umanistica e dei problemi sociali. Ho un sito di cucina Facili idee e il gruppo Facebook che conta ben 150 mila follower