Lagarde, Bce: Bisogna ridurre il portafoglio di bond

"A dicembre definiremo i principi-chiave per ridurre il portafoglio di bond”.

Il “Whatever it takes” pronunciato 10 anni fa da Mario Draghi si trasformerà in un “almost whatever it takes” – quasi tutto ciò che serve. La correzione si rende necessaria, secondo la presidente della Bce Christine Lagarde, a causa dell’inflazione che sta colpendo l’economia dell’area euro: “E’ opportuno che il bilancio, in modo misurato e prevedibile, sia normalizzato” – afferma Lagarde al Congresso bancario europeo, con chiaro e preciso riferimento ai titoli acquisiti dalla banca centrale durante gli anni del quantitive easing. “A dicembre – continua Lagarde – definiremo i principi-chiave per ridurre il portafoglio di bond“.

Tasso Btp supera il 4%, differenziale resta calmo sui 194 punti base

Immediato il rialzo dei tassi sul mercato dei titoli di Stato europei: il rendimento decennale del Btp sale al 4,03% dopo due giorni passati sotto la soglia del 4%. Lo spread con il Bund tedesco, resta fermo sui 194 punti base.

- Advertisement -

In uno scenario colpito da “shock multipli e profonda incertezza, abbiamo bisogno di banche che continuino ad essere parte della soluzione” – ha detto Lagarde – “minare le solide fondazioni che abbiamo costruito non aiuterebbe“, ha continuato e “diluire eccessivamente la regolamentazione lascerebbe le banche più esposte agli shock e meno in grado di dare sostegno alle transizioni da cui dipenderà la nostra crescita futura“. Insomma, l’Europa non deve indebolire la regolamentazione del settore bancario, perché il rischio è di ritrovarsi con banche più deboli e, alla fine, con meno credito all’economia. Il riferimento, neanche tanto velato, va al negoziato europeo sul rafforzamento delle regole di Basilea3, sul cui impianto normativo si sono registrati parecchi tentativi di intervento, allo scopo di indebolirlo.

In conclusione, “Ci aspettiamo di alzare ulteriormente i tassi, e togliere l’accomodamento monetario potrebbe non essere sufficiente“, ha proseguito Lagarde “alla fine alzeremo i tassi a livelli che riportino l’inflazione al nostro obiettivo di medio termine in modo tempestivo“.

- Advertisement -

In quanto tempo e fino a che livello? “Dipenderà dalle prospettive dell’inflazione” è la risposta.