Lavorare con gli animali: costruire il proprio futuro e fare della propria passione un mestiere

Lavorare con gli animali, dal toilettatore , addestratore e il responsabile vendita pet

La passione per gli animali nasce dalla voglia di prendersi cura di un essere indifeso, provvedendo ai suoi bisogni con amore e devozione. Amare gli animali significa, inoltre, poter contare su amici sinceri che donano affetto in maniera incondizionata: è innegabile, infatti, che passare del tempo con i propri animali domestici è un toccasana per il proprio benessere.

Oggi, però, tutto questo può diventare un lavoro, e una semplice passione può trasformarsi in un mestiere appagante.

- Advertisement -

Lavorare con gli animali: sbocchi professionali

Le professioni che consentono di sfruttare l’amore per gli amici a quattro zampe sono numerose, ma la passione, da sola, non basta. Per approcciarsi a questo campo, è importante poter contare su una buona formazione, puntando su un corso per lavorare con gli animali valido e strutturato.

I percorsi didattici abbracciano diversi campi e possono aprire le porte al mondo del lavoro: basta semplicemente essere motivati a raggiungere un obiettivo e formarsi a livello specialistico. Un attento percorso di studi, infatti, spiana la strada a numerosi indirizzi professionali, come quelli di addestratore cinofilo, di assistente veterinario, di toelettatore e di responsabile delle vendite nei pet shop.

- Advertisement -

Il percorso di studi giusto per diventare Toelettatore

Il corso per diventate toelettatore professionista è adatto a chi ama gli animali e non vuole rinunciare a un mestiere dinamico. Tramite il percorso di studi si possono apprendere le nozioni sull’anatomia, sulla zoologia e sul comportamento delle razze canine, per avvicinarsi alla professione con serietà e competenza.

Diventare un toelettatore significa infatti dover lavorare a stretto contatto con diverse specie canine, in un contesto che l’animale associa come estraneo alla sua natura. Per queste ragioni, è importante che a maneggiarlo ci sia una figura preparata e attenta, che possa individuare, nei segnali del suo corpo, ogni possibile reazione ostile.

- Advertisement -

Il toelettatore è inoltre una figura che si occupa della prevenzione dei problemi che interessano il pelo, l’epidermide e le unghie. Proprio per questo, è importante scegliere percorsi didattici che prevedano lo studio di materie ad hoc, come quelle legate all’alimentazione, al riconoscimento delle principali malattie e al trattamento dei parassiti.

Addestratore cinofilo: studi e sbocchi professionali

Una delle figure più richieste in questo settore è quella dell’addestratore cinofilo, una professione con un campo di intervento piuttosto ampio, se si considera l’importanza del rapporto quotidiano tra uomo e animale.

Frequentare un corso di addestratore cinofilo significa, infatti, acquisire quelle competenze per comprendere la psicologia canina, con un approccio conoscitivo finalizzato al superamento dei disturbi comportamentali. Solo un professionista, infatti, può supportare l’inserimento di un cane

all’interno di una famiglia, correggendo quelle abitudini che, in alcuni casi, potrebbero ostacolare una serena convivenza.

Si tratta, quindi, di una figura di spicco, fondamentale in numerosi contesti e che, in seguito all’ammissione nel Registro degli Addestratori Cinofili ENCI, può spaziare dal settore degli animali da compagnia all’agility.

Il corso di assistente veterinario

Un master per assistente veterinario consente di lavorare in tutti quei contesti ambulatoriali a supporto degli animali e del personale medico. A un assistente veterinario spetta il compito di accogliere e accompagnare i piccoli pazienti, ma anche quello di assistere il veterinario durante le delicate operazioni di controllo.

Per queste ragioni, è importante poter contare su una figura attenta e preparata, che abbia seguito un opportuno percorso formativo; tuttavia, solo un corso professionale ben strutturato può fornire le nozioni di zoologia e fisiologia per interagire al meglio con tutte le razze canine, oltre a concetti amministrativi per la corretta gestione ambulatoriale.

Commercio e marketing: la figura del responsabile di vendite pet shop

Gli amici a quattro zampe sono veri e propri membri della famiglia e da molto tempo anche il commercio si occupa con passione dei loro bisogni. Cibi specifici e supporti vanno per la maggiore, e con il tempo hanno portato alla nascita di veri e propri colossi.

Seguendo questa fetta di mercato, oggi la passione per gli animali si può trasformare in un’attività remunerata anche di tipo commerciale, e un corso per diventare responsabile vendite pet è la scelta migliore per chi vuole lavorare a stretto contatto con il mondo degli amici a quattro zampe.

Le materie di studio forniscono, infatti, gli strumenti adatti per conoscere tutti i segreti del marketing e le tecniche di vendita, ma anche le diverse norme europee per il benessere psicofisico degli animali.

Leggi anche: Cos’è la Pet Therapy?

Lorita Russo
Lorita Russo
Social media specialist, Seo Specialist, specializzata in tecnologia, scienza e cucina. Sono un influencer e reviewer, amante della lettura umanistica e dei problemi sociali. Ho un sito di cucina Facili idee e il gruppo Facebook che conta ben 150 mila follower