Le 5 fake news che fanno il giro del web

Sui social dilagano le fake news sulla sessualità. Informazioni scorrette che rappresentano un rischio per la salute.

La pratica del diffondere fake news sul web è legata principalmente a due motivi, il fallimento del monitoraggio delle fonti e le distorsioni delle conferme. Indipendentemente dalla causa e dalla consapevolezza o meno di ciò che si dice, le fake news sono un pericolo soprattutto quando mettono a repentaglio la salute delle persone.

Sul web, ad esempio, si trovano numerose informazioni scorrette relative alla sessualità. La stima è di 76 mila fake news tra il 2019 e il 2024. Il social in cui sono presenti più false notizie è Facebook seguito da X (ex Twitter).

- Advertisement -

Le cinque fake news che spopolano sul web

La prima fake news riguarda la convinzione che la pillola anticoncezionale protegga da tutte le malattie sessualmente trasmissibili. La verità è che la pillola non fornisce alcuna protezione dalle IST dato che non è in grado di neutralizzarle. Capiamo come il rischio per la salute sia molto alto a causa di questa falsa informazione.

Continuiamo con l’opinione secondo la quale le visite andrologiche vadano eseguite solamente al compimento di una certa età. Non è vero, i controlli andrologici possono essere necessari in ogni momento della vita in presenza di determina patologie. Tra le fake news, poi, il pensiero che l’alcol sia una sostanza stimolante che migliora le performance sessuali.

- Advertisement -

In realtà l’alcol agisce solo come riduttore delle inibizioni e se usato in eccesso comporta disfunzione erettile nonché eiaculazione precoce. Sui social circola anche la voce che il rapporto sessuale in età adulta possa provocare un infarto. Una ricerca della St. George University di Londra ha stabilito come solo lo 0,2% di morti causate da infarto si siano verificate durante l’atto sessuale. Infine sfatiamo il mito secondo cui il vaccino contro il Covid-19 causa impotenza. Non è stata provata alcuna correlazione diretta.

Valentina Trogu
Valentina Trogu
Web content writer, scrittrice e mediatrice familiare. Laureata in sociologia-analisi delle politiche sociali. Mi occupo della stesura di articoli toccando varie tematiche tra cui economia, salute, tecnologia. In questo modo posso coltivare la mia passione per la scrittura e cercare di rendere fruibili le informazioni ad un maggior numero di persone.