Lenti per occhiali più sottili al mondo, create con la stampante laser

Rivoluzione nel mondo degli occhiali, ecco le lenti super sottili

 Le lenti più sottili al mondo sono state create utilizzando una stampante laser. Una nuova invenzione consente ai clienti di un negozio di oculistica di stampare direttamente le loro lenti a seguito di una visita oculistica. Il merito di tale innovazione è degli scienziati del gruppo DTU Health Tech. Essi si sono avvalsi del fondo per l’innovazione che ha sovvenzionato il programma InnoExplorer danese.

Come funziona la stampante laser e quali sono i vantaggi

La stampante laser consente di realizzare uno strato sottilissimo di mano strutture, da inserire in normali lenti senza la necessità di prescrizione medica. Lo spessore delle lenti è meno di un centesimo dello spessore di un capello, come affermato da uno degli autori della ricerca, il professor Anders Kristensen. La durata del processo di stampa è sbalorditivo, meno di mezz’ora. Lo stesso lasso di tempo necessario per sottoporsi ad un test della vista.

Il team di ricercatori ha studiato tutte le possibilità e lavorato intensamente per ben 10 anni al fine di realizzare ThinLens (questo il nome delle straordinarie lenti sottili). Gli sviluppatori aziendali del DTU Tech Transfer hanno costantemente controllato il progetto,  fornendo preziosi feedback in ogni fase di realizzazione per permettere una concreta applicazione al mondo reale.

L’innovazione tecnologica non riguarda solo la comodità di avere delle lenti ostilissime. Ma garantirà anche un risparmio non indifferente, poiché solitamente le lenti vengono prodotte in Asia o comunque fuori dalla Danimarca. Inoltre, così sarà possibile ridurre il consumo di malaria li e gli scarti dovuti al processo di lucidatura. Al contempo, si potranno creare dei nuovi posti di lavoro in Danimarca.