L’Intelligenza Artificiale arriva a pagamento su Google

Google ha intenzione di chiedere il pagamento di un abbonamento per l'utilizzo dell'intelligenza artificiale.

Google ha un sistema di Intelligenza Artificiale, Google Gemini. Un tool che ha da subito offerto risposte superiori rispetto alla concorrenza e che può rivoluzionare l’esperienza degli utenti in Internet. Sembrerebbe che Gemini ha superato Chat GPT-4 di OpenAI per funzionalità e capacità. Comprende varie tipologie di input, ha una natura multimodale da zero (il set di dati di addestramento include testo e altri media), possiede una comprensione fluida e completa. Per utilizzare gli strumenti di Gemini, però, probabilmente si dovrà sottoscrivere un abbonamento.

Abbonamento per i nuovi strumenti di Gemini, IA di Google

Sono solo indiscrezioni ma sembrerebbe che Google abbia l’intenzione di rilasciare l’uso degli strumenti di Gemini solo previa sottoscrizione di un abbonamento. Una quota fissa da pagare per sfruttare le nuove funzioni di ricerca basate sull’Intelligenza Artificiale. Al momento la versione base è disponibile gratuitamente mentre quella Advanced è a pagamento essendo più veloce e completa.

- Advertisement -

Gli ingegneri sono al lavoro per implementare ulteriormente il servizio ma ancora non è nota la data del lancio dell’aggiornamento. L’azienda non si è ancora espressa ufficialmente ma ha solo comunicato che la società non sta considerando, al momento, un’esperienza di ricerca senza pubblicità e continuerà a creare funzionalità e servizi premium per migliorare l’offerta di abbonamento su Google.

Il motore di ricerca, qualunque sia la decisione finale in relazione all’uso dell’Intelligenza Artificiale, resterà comunque gratuito. Questo ha generato nel 2023 circa 175 miliardi di dollari di ricavi grazie alla pubblicità vendute tramite i risultati delle ricerche degli utenti. L’IA potrebbe comportare un’idea diversa di business ma, come detto, al momento nulla è sicuro.

Valentina Trogu
Valentina Trogu
Web content writer, scrittrice e mediatrice familiare. Laureata in sociologia-analisi delle politiche sociali. Mi occupo della stesura di articoli toccando varie tematiche tra cui economia, salute, tecnologia. In questo modo posso coltivare la mia passione per la scrittura e cercare di rendere fruibili le informazioni ad un maggior numero di persone.