Per l’Istat una donna su tre subisce violenza

Per l'Istat una donna su tre subisce violenza

violenzaL’Istat ha pubblicato il suo rapporto riguardante la violenza sule donne. Secondo l’indagine, aggiornata lo corso giugno e riferito al 2014, circa 6 milioni e 788mila donne hanno subìto nel corso della propria vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale, il 31,5% delle donne fanno parte della fascia d’età tra i 16 e i 70 anni. Praticamente una donna su tre. Il 20,2% ha subito violenza fisica, il 21% violenza sessuale, il 5,4% è stata soggetta a forme più gravi di abusi come stupri (dove sono stati registrati 652mila casi) e tentati stupri (746mila). A rendersi responsabili delle molestie sono nella maggior parte dei casi (76,8%) degli sconosciuti, mentre il 62,7% degli stupri è commesso da un partner attuale o precedente. Il 10,6% delle donne ha subìto violenze sessuali prima dei 16 anni. Aumenta la percentuale dei bambini che hanno assistito ad episodi di violenza sulla propria madre (dal 60,3% del 2006 al 65,2% del 2014). Tuttavia l’Istat registra un calo delle violenze fisiche e sessuali subite dalle donne. Infatti, secondo l’istituto di Statistica, le violenze fisiche o sessuali sono passate dal 13,3% all’11,3% negli ultimi 5 anni. Questo calo può dipendere dal fatto che le donne abbiano acquisito una maggiore consapevolezza, in modo da riuscire a prevenire casi di violenza e ad uscire a da relazioni rischiose. Intanto in India, il tribunale dello stato orientale dell’Orissa ha condannato a morte cinque persone colpevoli di aver violentato e ucciso una ragazza di 13 anni. Questa sentenza viene dopo la promulgazione da parte dello stato indiano della nuova legge antistupri approvata dopo i numerosi casi di violenze contro le donne.