4G: in Italia copertura totale entro il 2016

4G
Secondo i dati rilasciati da Telecom, sono più di 1000 i Comuni italiani coperti da 4G. Il record spetta alla Tim.

Sono 1138 i Comuni italiani che Telecom Italia e TIM hanno coperto con la tecnologia LTE (Long Term Evolution). Le stime suggeriscono che per il 60,5% della popolazione italiana si tratta di una tecnologia già fruibile.

Il 4G è generalmente conosciuto come una sigla relativa alla navigazione per i telefoni cellulari e gli smartphone, eppure si tratta di qualcosa di ben più esteso, sebbene non complesso. Il 4G (o LTE) indica è la rete di quarta e nuova generazione, che consente una maggior velocità per la navigazione internet, da qualsiasi supporto. Con una velocità di trasmissione dati fino a 180 Mbit/s, la rete 4G supera (e quasi raddoppia) la velocità garantita dagli altri tipi di rete: nel caso del 3G di TIM, velocità fino a 42.2 Mbps (HSPA+).

Le due compagnie telefoniche hanno inoltre dichiarato di voler coprire con la rete 4G tutti i comuni italiani con più di 35 000 abitanti entro la fine dell’anno. Telecom, in particolare, punta ad una copertura del 80% della popolazione italiana entro il 2016.

Loading...

Anche per Vodafone, concorrente di TIM, il 4G è una priorità assoluta: lo ha dichiarato Vittorio Colao, CEO della compagni telefonica. Va letta sicuramente in questa direazione l’ultima offerta della Vodafone, riguardante la gratuità delle connessioni 4G nelle località turistiche coperte dalla rete.

Ma a che punto è l’Italia rispetto al resto dell’Europa? Per quanto riguarda il 4G, ci spetta un sorprendente primato.

L’Italia si trova infatti tra gli 11 Stati europei nei quali la tecnologia 4G non solo è disponibile, ma raggiunge la semi-totalità del territorio nazionale. Sebbene quanto concerne l’effettiva velocità della connessione si apra il triste capitolo della differenze tra teoria e pratica, la posizione dell’Italia resta comunque apprezzabile.