Come fare lo yogurt in casa

yogurt

Adorate lo yogurt? Allora perché non farlo in casa…Ho deciso di prepararlo a casa per avere a disposizione un prodotto migliore di quello che solitamente compriamo già confezionato, senza aggiunta di zuccheri e pieno di fermenti lattici.

Sapete che i fermenti lattici sono importantissimi per la nostra flora batteria intestinale,

Loading...

Per realizzarlo in casa serve assolutamente una yogurteria, ed io mi sono affidata alla  Yogi-Center della oneConcept. Uno perché è multifunzione, due perché ha ben 6 vasetti con una capacità di ben 170 ml, quindi pensate a quanto yogurt riesco a preparare in una sola volta… Ben oltre 1 kg di yogurt.

La particolarità di questa yogurteria è che non solo prepara lo yogurt ma anche il natto, il kimchi, il sakè o persino il vino.

In particolare cosa è il natto?

Si ottiene dalla fermentazione dei fagioli di soia ed è ricco di proteine. Se volete dilettarvi nel prepararlo grazie alla yogurteria potrete farlo facilmente, seguendo le impostazioni illustrate nel manuale.

Difatti riesce a lavorare in modo continuato fino a 240 ore.

I materiali della macchina sono ottimi, ha una base ben strutturata con un display al centro e diversi tasti per configurarla ed avviarla.

Non consuma molta energia elettrica poiché ha una potenza di 20 W, e riesce a mantenere una temperatura costante fino a 45 gradi.

COME FARE LO YOGURT IN CASA?

Il suo funzionamento è semplicissimo.

1)  Sterilizzare i barattoli, basta prima lavarli con detersivo per piatti, poi bollire dell’acqua riempirli e lasciarli per 2 minuti. Svuotateli e fateli asciugare coperti. Fate lo stesso per i coperchi, (non esagerate con acqua troppo calda sono fatti di plastica i tappi) La sterilizzazione è importante.

2)  Inserite in ogni barattolo 2 cucchiaini di yogurt bianco senza zucchero, ora aggiungete il latte a lunga conservazione intero e mescolate prima di richiuderli con i tappi.

3)  Mettete il coperchio

4)  Ora dobbiamo impostare la yogurteria, accendetela dal tasto accensione sulla destra, cliccate di nuovo in modo che escano i due zeri. Ora andiamo su impostazioni la rotellina a sinistra e impostiamo F1, clicchiamo sul tasto più uscirà un numero che saranno le ore, di solito 8 ore sono sufficienti. Poi cliccchiamo contemporaneamente su i tasti più e meno ed uscirà la temperatura che potremo modificare o lasciare quella inserita di 42 gradi ( per lo yogurt va bene una temperatura dai 40/45 gradi dipende dalla temperatura ambiente)

5)  Clicchiamo infine sul tasto accensione ed ecco che vedremo visualizzato il numero delle ore che dovrò restare fisso, man mano che passeranno i minuti diminuirà fino a spegnersi.

Dopo 8 ore controlliamo se gli yogurt sono pronti, se ancora sono liquidi riaccendiamo la yogurteria.

I vasetti sono realizzati in vetro e i coperchi in plastica, si avvitano facilmente, ricordo che una volta pronti dovrete lasciare raffreddare lo yogurt e poi metterli in frigo.

Per le prossime volte usate uno dei vasetti per realizzarli, invece di due cucchiaini usatene 1 soltanto.

Nella confezione oltre alla yogurteria troviamo un libretto di istruzioni anche in lingua italiana.

Ho realizzato un video con tutti i passaggi. Ho ottenuto uno yogurt cremoso, buonissimo, ho aggiunto della frutta fresca ed alcuni li ho aromatizzati al caffè.

Se volete realizzare anche voi lo yogurt fatto in casa non vi resta che acquistare la yogi-center