Luana D’Orazio, due indagati per il decesso

Aperta un'inchiesta per verificare la sicurezza del macchinario

Aperta un’inchiesta sulla morte di Luana d’Orazio, con l’iscrizione nel registro degli indagati di due persone.

La Procura di Prato sta infatti indagando sulle dinamiche esatte che hanno portato all’incidente. Le iscrizioni sarebbero legate ad alcuni accertamenti tecnici sul funzionamento dei dispostivi di sicurezza. Ricordiamo che la giovane è rimasta incastrata in un orditoio.

- Advertisement -

Intanto, la mamma di Luana ha rilasciato alcune dichiarazioni. La donna, Emma Marrazzo, ha detto alla stampa: “Ora il nostro primo pensiero è il bambino, al quale non faremo mancare nulla, anche se gli mancherà l’essenziale, l’amore della sua mamma”.

“È un bambino di 5 anni e mezzo, ma è molto intelligente. Non mi ha chiesto niente, ma qualcosa ha capito. Ha visto purtroppo solo quei poverini che hanno avuto il brutto obbligo di venirmi a dire cos’era successo, i carabinieri di Pistoia. Non sapevano neppure loro come fare a dirmelo, ma gli è toccato farlo”.

- Advertisement -

Secondo le prime ricostruzioni, Luana è rimasta impigliata nel rullo ed è stata trascinata. Il collega che era accanto a lei non ha neppure sentito un grido d’aiuto, tutto è avvenuto troppo velocemente, nel giro di pochi secondi. I soccorsi sono stati chiamati immediatamente ma per Luana non c’era già più nulla da fare.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.