Maggiore trasparenza dalle banche per la polizza vita

polizzavita03

Associazioni dei consumatori e principali istituti bancari hanno trovato un accordo in tema di trasparenze e correttezza per quel che riguarda la polizza vita collegata a un mutuo. Una notizia non di poco conto, che cerca di mettere un po’ di ordine in un campo nel quale le sempre più frequenti restrizioni di accesso al credito avevano suscitato molte proteste da parte dei consumatori.

INTESA
L’accoro sottoscritto in data 29 marzo, ha trovato l’adesione del 63% delle banche italiane. L’impegno è quello di aumentare il livello di informazione degli utenti in merito alle caratteristiche principali delle diverse tipologie di prodotti e servizi offerti da istituti e promotori, così da rinforzare la libertà di scelta di ciascuno. Se, infatti, inserire una copertura assicurativa legata al mutuo è una prassi utile e che può anche essere resa obbligatoria, non si può in alcun modo costringere chi acquista a scegliere un determinato prodotto, quasi sempre dello stesso Istituto bancario che concede il mutuo.
Anche perché, di fatto, sempre più utenti, ormai, hanno trovato vie alternative per informarsi in maniera autonoma sulla varie possibilità offerte dal mercato, facendosi trovare sempre più preparati e consapevoli davanti alle proposte delle banche.

ON LINE
Anche in questo campo, infatti, in linea con quanto succede nel mercato delle assicurazioni in generale, Internet sta sempre di più diventando il punto di riferimento degli utenti. È qui che si possono trovare riunificate le diverse proposte del mercato, rendendo facile e immediata la consultazione e la comparazione tra le offerte. Ed è normale che, una volta viste concretamente le tante possibili alternative esistenti, sentirsi “costringere” a sottoscrivere determinate polizze, pena la possibilità stessa di accedere al mutuo, è un qualcosa che gli utenti non erano più disposti ad accettare. Oltre che fuori dai parametri imposti dalla legge.
Per quanto riguarda le polizze vita, in particolare, portali come polizza-vita.com sono uno strumento imprescindibile per non farsi trovare impreparati di fronte alle necessità previdenziali e assicurative che possono capitare a ciascuno. In pochi e semplici passaggi, inserendo i dati relativi ai servizi interessati, si possono trovare le proposte più interessanti e le migliori offerte del mercato in tempo reale.

POLIZZE VITA
Tornando all’accordo sottoscritto, uno dei passaggi fondamentali è quello che vede le banche impegnarsi a sottolineare, nella documentazione preparatoria al contratto, che le polizze vita collegate ai mutui non sono in alcun modo vincolanti ai fini dell’ottenimento del mutuo. Gli Istituti si impegnano anche a fornire ai propri clienti sia il Taeg (Tasso annuo effettivo globale), riguardante tutte le spese legate al mutuo, sia il costo del finanziamento con l’esclusione della polizza.

OSSERVATORIO
Consapevoli che una firma, spesso, purtroppo non basta a garantire la correttezza e il rispetto delle regole stabilite anche in futuro, le parti in causa hanno anche previsto l’istituzione di un osservatorio che monitori ed esamini costantemente la situazione. Il suo compito sarà quello di indagare su eventuali ricorsi o reclami presentati dai consumatori, rendere sempre maggiore la trasparenza in materia di polizze assicurative e, infine, migliorare il livello di informazione nei confronti della clientela.

Potrebbero interessarti anche