Massimo Galli: “Ogni giorno 200 eventi trombotici tra non vaccinati”

Per Massimo Galli non vaccinarsi rappresenta un pericolo per i soggetti più fragili: "lo stop nella campagna vaccinale sta già creando danno"

Torna a ripeterlo ancora una volta, Massimo Galli, ospite a Cartabianca: “Ho la netta sensazione che questa cosa sia una drammatica bufala”.

Poi si sofferma su dati statistici circa gli eventi trombotici che avvengono quotidianamente: “Gli eventi trombotici sono assolutamente frequenti nella popolazione generale, a prescindere dalla vaccinazione. La coincidenza tra la vaccinazione e alcuni eventi di questo tipo è da mettere in conto. Ogni giorno in Italia ci sono 100 o 200 eventi di questo tipo, non si riuscirebbe a portare avanti nessun tipo di procedura medica”, dice Galli.

- Advertisement -

La proporzione di decessi tra le persone vaccinate segnalabili come eventuali eventi avversi in Gran Bretagna è in proporzione più bassa per AstraZeneca rispetto al vaccino Pfizer. La netta sensazione è che questa cosa sia una drammatica bufala. Massimo rispetto per le persone che sono state male o sono morte, ma non sono morte di vaccino. Invece, in prospettiva rischiamo di vedere persone che muoiono per mancanze di vaccino e questa è la mia grande preoccupazione”, aggiunge il responsabile di malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano.

Poi mette in guardia: “Dobbiamo mettere in sicurezza le persone, in particolare quelle più fragili, e un ulteriore stop nella campagna vaccinale sta già creando danno”.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.