Matrimonio in Italia: Wedding Tourism in crescita

matrimonio

Dal 2 al 3 dicembre torna a Roma al Salone delle Fontane la seconda edizione della BMII (Borsa del Matrimonio in Italia) – organizzata da Romafiere – che da l’occasione ai compratori di tutto il mondo e agli imprenditori del settore di incontrarsi. Un evento di questo stampo è fondamentale perché facilita il buisness mondiale dei matrimoni, considerando che moltissime donne progettano questo giorno sin da bambine.

L’Italia è il luogo perfetto per dire il fatidico si alla persona amata o almeno così ci dicono le statistiche. Infatti, la Federturismo spiega con dati JFC Tourism & Management alla mano: “L’Italia è il Paese leader al mondo in questo settore: su 44 milioni di turisti che ogni anno visitano l’Italia, 352 mila – circa l’8% – lo fanno per sposarsi, festeggiare anniversari o per viaggi di nozze. La Francia è al secondo posto con 330 mila viaggiatori”. Un buisness che comporta grandissimi introiti per la nostra nazione: 350 milioni di euro il guadagno totale e la spesa media per matrimonio è di 50 mila euro ogni 30 persone. Sembrerebbe una spesa grandissima per tutti noi, però per molti stranieri il matrimonio in Italia viene sfruttata come una vacanza vera e propria. Si scelgono hotel di charme e relais (29,6%), castelli romantici e fortezze (14,8%), palazzi storici (9,6%), ville da sogno  (19,3%) per non farsi mancare nulla e per non parlare dell’organizzazione del matrimonio che è interamente all’italiana, specialmente quando si tratta di cibo. Un modo per far conoscere meglio e apprezzare a tutti le squisitezze culinarie del BelPaese. Un guadagno elevatissimo per i catering italiani e non solo. Anche se non tutti si aprono alla tradizione italiana e restano legati alle usanze del Paese d’origine, tra questi solitamente gli indiani che amano portare qui la loro cucina speziata.

Loading...

Entrando nel dettaglio le motivazioni che spingono gli stranieri a sposarsi in Italia sono: la bellezza e la storia (16%), il romanticismo dei paesaggi (12%) e il cibo (11%). Inoltre, le persone di nazionalità inglese, americana e russa sono quelle a prediligere maggiormente il Belpaese e le mette più gettonate sono: Verona, Venezia, Firenze, Roma, la campagna senese, la costiera amalfitana con Capri e in costante crescita c’è il Salento.

In poche parole, il sogno diventa realtà! Il matrimonio perfetto è possibile e per questo c’è il BMII che vi permetterà di incontrare i migliori wedding planner e iniziare ad organizzare il matrimonio desiderato, per non farvi mancare nulla, perché il bello di un matrimonio all’estero è anche quello di poter raccontare la meravigliosa esperienza vissuta e quale miglior Paese da scegliere se non l’Italia?

Potrebbero interessarti anche