Mercato delle Criptovalute, opportunita’ o illusione?

creazione, funzionamento e reale impiego delle monete virtuali, nella nostra società.

Il mercato delle Criptovalute rappresenta oggi,  un canale finanziario paritario nei confronti del sistema monetario regolamentato, arrivando a superare a Giugno 2018, i 450 miliardi di USD di capitalizzazione.

Tipologia di monete e loro funzionamento

Dalla nascita nel 2009 della prima moneta virtuale, il Bitcoin , negli anni successivi e fino ad oggi, sono comparse nel panorama internazionale, migliaia di criptomonete, implementando contestualmente, la diversificazione dei portafogli d’ investimento. Oltre alla prima moneta digitale già indicata, sono nate, alcune con obiettivi diversi, altre monete, tra cui Ethereum(ETH), Ripple(XRP), Litecoin(LTC) ecc. Lo stesso Bitcoin, da agosto 2017, a seguito del fork sulla propria rete, ha dato origine alla formazione di una nuova moneta, figlia della precedente, il Bitcoin Cash. Tutte queste monete, in realta’ sottendono alla stessa tecnologia di funzionamento e finalita’, eccetto per Ripple, che nasce come competitor del protocollo SWIFT(protocollo in atto nel sistema bancario per le transazioni di bonifici op.cash, versamenti ecc).  Tutte le criptovalute quindi, nascono attraverso una tecnologia, chiamata blockchain. Questa, non e’ altro , che una struttura telematica condivisa e immutabile, composta da una serie di elenchi, chiamati blocchi, il cui utilizzo e’ protetto dalla crittografia.

La risposta dei mercati

Con le prime quotazioni di mercato delle nuove criptovalute, gli investitori di tutto il mondo hanno ben assorbito l’ entrata di questo nuovo strumento finanziario, con i prezzi, in particolare del Bitcoin, che sfioravano a Dicembre 2017 quasi i 20.000 USD di valore. La spinta delle quotazioni delle monete digitali ha toccato punte massime, portando alla formazione di bolle speculative, che ad oggi, si sono ampiamente sgonfiate. Infatti, il prezzo attuale del Bitcoin, presa come moneta digitale di riferimento, e’ di circa 5.600 Usd, perdendo circa, il 72% del valore raggiunto all’ apice dello scorso anno.

Possibili impieghi delle Criptovalute

La nascita delle monete de quo, rappresenta l’ alternativa alle classiche operazioni interbancarie, infatti nasce come sistema di pagamento virtuale, utilizzando internet, in maniera rapida e con costi di gestione dei sistemi, praticamente azzerati. Il sistema, pur avendo un buon livello di anonimato, in quanto la moneta non e’ associata direttamente alla persona, ma ad una serie di indirizzi o chiavi specifiche,non  consente di fatto, una facile applicazione nella realta’. Comunque, rimane il fatto, che tutte le transazioni sono rese visibili all’ interno della blockchein  di riferimento, quindi tracciabili in modo cronologico . Molti Governi nazionali, hanno considerato illegittime queste criptovalute, non consentendo la possibilita’ di effettuare operazioni ufficiali, in quanto, timore principale per qualsiasi Stato, e’ proprio la possibilita’ di evasione fiscale, possibile con l’adozione di tali sistemi. Per questi motivi, in attesa di una rivisitazione di alcune procedure legali subordinate alle criptomonete, l’ idea di vedere sostituite le nostre classiche banconote, ad oggi, nell’ immaginario comune, appare una possibilita’ molto lontana.

Potrebbero interessarti anche