Mindfulness la nuova frontiera della meditazione

Questa tipologia di meditazione aiuta a prendere maggiore coscienza di sè per essere in grado di gestire al meglio pensieri ed esperienze.

Traduzione del termine buddhista “consapevolezza”, utile per combattere lo stress.

Non sempre siamo connessi con i nostri pensieri e le nostre esperienze sopratutto se ci procurano stress. Questa tipologia di meditazione aiuta a prendere maggiore coscienza di sè per essere in grado di gestire al meglio pensieri ed sensazioni. Sebbene il termine Mindfulness sia associato alla meditazione, lo si può applicare anche durante una camminata, in coda al supermercato, perchè sottintende vivere il presente concentrandosi solamente su ciò che si sta facendo.

Quali sono i benefici del Mindfulness?

Loading...

Per prima cosa si ha una sensazione di benessere generale, lo stress e l’ansia si riducono visibilmente. Le relazioni interpersonali migliorano, si è più aperti nei confronti del prossimo. La produttività e la creatività hanno un notevole miglioramento così come la memoria, le abilità cognitive e la concentrazione, sopratutto quest’ultima permette una maggiore sopportazione del dolore. Si ha una migliore percezione del qui e ora, senza pensare a cosa è successo ieri ed evitando di proiettarsi nel futuro.

Come si pratica il Mindfulness?

  • Quando mangiate fatelo con consapevolezza, assaporate a lungo ogni boccone, masticatelo almeno trenta volte, migliorerà anche la vostra salute.
  • Quando camminate godetevi ogni cosa che vi circonda, suoni, colori e osservatelo come farebbe un bambino che nota qualcosa per la prima volta.
  • Concedetevi un momento di pausa per la respirazione fate dei respiri lunghi e profondi che riportano calma e tranquillità.
  • Quando siete sovrappensiero tornate al presente utilizzando i cinque sensi uno per volta, gradualmente. Osservate ciò che vi circonda, ascoltate i rumori attorno a voi, toccate la sedia dove siete seduti ad esempio. Non dimenticate di fare respiri profondi.
  • Concentratevi attentamente sul vostro interlocutore su ciò che vi sta raccontando e sulle risposte che vorreste dargli.

E’ un grande alleato contro la depressione, valida alternativa ai farmaci antidepressivi.