Natale 2014: regali di Natale in diminuzione del 6,2%

natale

Secondo la Federconsumatori e Adusbef gli acquisti natalizi caleranno del 6,2%.

La diminuzione dei consumi è comparsa nel 2012 inizialmente con un calo della spesa del 14% per poi sfociare sino ad oggi al 6,2%. Quali sono i prodotti o i settori che stanno risentendo del calo degli acquisti? Maggiormente stanno soffrendo la crisi:

  • Il settore dell’arredamento
  • Gli elettrodomestici
  • Il turismo
  • L’abbigliamento/calzature
  • Editoria
  • Alimentari
  • Giocattoli

Si è stimato che ogni famiglia quest’anno spenderà al massimo 125,70 euro per i regali natalizi.

Sono calati inoltre anche gli acquisti riguardanti gli addobbi di Natale e gli alberi di natale.

Gli individui tentano di risparmiare denaro offrendo regali economici e utili, molti sono propensi al riciclaggio e altri preferiscono “non regalare nulla” perché delusi dai regali ricevuti negli anni precedenti da amici e parenti oppure perché non hanno ricevuto nulla dalle persone stimate e affezionate.

Secondo testimonianze tratte da opinioni sul web  e opinioni raccolte face to face al supermercato, si dimostra che numerosi soggetti non sono concordi nel spendere i soldi in regali futili per adempiere al rito del regalo di Natale, preferiscono fare il regalo a stessi o ai familiari stretti sapendo che contraccambiano e quindi offrono un rendiconto.

Voi cosa ne pensate? Continuate a seguire il rito o andate contro la tradizioni?

Potrebbero interessarti anche