Obbligo di green pass: è corsa ai vaccini in tutta Italia

"Sul fronte vaccini, superato l'80% di over 12 immunizzati, si punta a quota 90%: per raggiungere la cosiddetta 'immunità di comunità' è necessaria una percentuale maggiore di vaccinati"

Sono già 69 mila circa le prime somministrazioni effettuate ieri, all’alba dell’obbligo vaccinale nei luoghi di lavoro.

Lo rende noto Francesco Paolo Figluolo, lo sottolinea la struttura commissariale all’emergenza Covid guidata dal generale Francesco Paolo Figliuolo. Il numero totale di persone che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino ha superato quota 46 milioni, circa l’85% della popolazione totale over 12 in Italia.

- Advertisement -

I vaccinati completi (con due dosi) sono invece 43,74 milioni, pari a circa l’81% della platea.

Anche il presidente dell’ISS Silvio Brusaferro evidenzia che: “Il virus decresce in tutte le regioni e in tutte le fasce di etàNella giornata di venerdì si registrano 2.732 nuovi contagi e 42 decessi, mentre scendono i ricoveri in area medica (-34) e in terapia intensiva (-2)

- Advertisement -

Poi aggiunge: “Attualmente sono 2445 i primi e 357 i secondi, con un tasso di ospedalizzazione passato in una settimana dal 4.6% al 4.1%. Sul fronte vaccini, superato l’80% di over 12 immunizzati, si punta a quota 90%: per raggiungere la cosiddetta ‘immunità di comunità’ è necessaria una percentuale maggiore di vaccinati rispetto a quanto detto un anno fa, spiega Rezza, aggiungendo che “è difficile ora definire la soglia di vaccinati al di sopra della quale potremo togliere le mascherine e stare tranquilli anche al chiuso“.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.