Offerte energia elettrica, facciamo un po di chiarezza

energia-elettrica

Prima di tutto per poter decidere quali offerte energia elettrica considerare, bisogna sapere quali sono i propri consumi e da quali fonti sono generati principalmente.

La tecnologia ci aiuta in queste considerazioni, esistono infatti degli strumenti che ci permettono di calcolare questi fattori con facilità. Uno di questi è sicuramente l’applicazione Live Green realizzata da Legambiente, famosa associazione ambientalista Italiana, ed Estra, azienda che si occupa di fornire energia elettrica tenendo in alta considerazione i valori ambientali.

Live Green è l’applicazione che fa per noi per poter scegliere tra le offerte per l’energia elettrica quella maggiormente adatta alle nostre esigenze. L’applicazione, disponibile per Android e iOs, permette attraverso dieci semplici domande di scoprire lo stato attuale dei propri consumi analizzando tra le altre cose la tipologia di lampadine utilizzate, il numero di punti luce in ogni locale e la classe energetica degli elettrodomestici di cui si dispone.

In seguito a quest’analisi preliminare viene calcolato il livello dei consumi e vengono proposti dei suggerimenti e delle pratiche che sarebbe opportuno seguire per ridurre i consumi.

Nella prossima sezione andremo proprio ad esaminare quali sono le best practice da seguire quotidianamente per risparmiare sull’energia elettrica

Offerte energia elettrica, quali sono le strategie per risparmiare?

Per prima cosa, come è ovvio che sia, dobbiamo avere un fornitore che applichi prezzi competitivi e che consenta una certa autonomia nella gestione dei consumi.

Una volta scelta l’offerta energia elettrica che più ci soddisfa andiamo a esaminare alcuni accorgimenti:

PUNTI LUCE E LAMPADINE: adottare un sistema di illuminazione pensato su misura delle nostre esigenze permette di non sprecare energia, così come sostituire le lampadine ad incandescenza con quelle a basso consumo ci consentirà un grande risparmio in quanto le lampadine a basso consumo durano fino a dieci volte di più e consumano l’80% di quelle più obsolete a incandescenza.

ELETTRODOMESTICI: per quanto riguarda l’acquisto di nuovi elettrodomestici bisogna sempre tenere in alta considerazione la classe energetica alla quale appartengono e cercare di investire su questo aspetto.

Bisogna però prestare anche molta attenzione a come utilizziamo gli elettrodomestici di cui siamo già in possesso; lavatrice e lavastoviglie devono essere utilizzate sempre a pieno carico, possibilmente nelle fasce a costo energetico ridotto e devono essere manutenute con prodotti anticalcare in modo che l’efficienza delle serpentine rimanga intatta.

Un’altra coppia di elettrodomestici a cui prestare grande attenzione è il frigorifero-freezer, per quanto riguarda il primo il consiglio è di non portare mai la temperature sotto i 3°C e se possibile di lasciare uno spazio di almeno 10 cm dal muro, il congelatore invece deve essere sbrinato regolarmente in quanto una superficie ghiacciata si comporterebbe come isolante facendo impennare i consumi.

Sempre per quanto riguarda la cucina, nel caso si disponga di un forno elettrico, è consigliato di utilizzare sempre la funzione “forno ventilato” in modo da ottenere cotture migliori a temperature più basse e di terminare le ultime fasi della cottura a forno spento così da non disperdere il calore e non sprecare energia.

Potrebbero interessarti anche