Play Store premia l’app migliore e la più votata 2019

Google ha premiato le app migliori dello store

Qualche giorno fa, Google ha premiato le migliori app del 2019 presenti sullo store e disponibili per il download sugli smartphone dotati di sistema operativo Android. I requisiti che hanno determinato la vittoria di alcune app, sono stati: design, qualità, accuratezza dell’esecuzione ed utilità. Inoltre, le nomination sono state fatte suddividendo le applicazioni in alcune categorie:

  • MIGLIORE APP
  • MIGLIORI APP PER TUTTI I GIORNI 2019
  • MIGLIORI APP PER LA CRESCITA PERSONALE
  • MIGLIORI APP PER LO SVAGO
  • APP GOOGLE PLAY 2019
  • MIGLIOR GIOCO
  • MIGLIORI GIOCHI COMPETITIVI 2019
  • MIGLIORI GIOCHI INDIE 2019
  • MIGLIORI GIOCHI CASUAL 2019
  • MIGLIORI GIOCHI INNOVATIVI 2019
  • GIOCO GOOGLE PLAY 2019

La migliore app del 2019

La prima categoria è “migliore app” ed è volta ad individuare l’applicazione che si è distinta di più in generale. Per il 2019 il premio è andato a Ablo: Fai nuovi amici in tutto il mondo. Si tratta di un modo per conoscere gente in tutto il mondo attraverso la traduzione automatica. Con Ablo si può chattare utilizzando la propria lingua madre ed il traduttore istantaneo provvederà a recapitare al destinatario il messaggio direttamente nella sua lingua. In più, è l’app a scegliere in modo automatico l’interlocutore. All’utente non resta che accettare o meno la chat. 

Si può parlare gratis con tutto il mondo mediante chat o videochiamate. È senza dubbio un modo facile e divertente per conoscere le culture degli altri Paesi, per stringere amicizia in tutto il mondo senza spostarsi di casa e senza la problematica di non conoscere altre lingue. Proprio per queste caratteristiche, è facile intuire come mai sia stata classificata come app migliore dell’anno.

L’applicazione più votata dell’anno 2019

L’app che invece ha ricevuto più voti da parte degli utenti è Editor Video – effetti video, montaggio video. Si tratta di un programma utile per modificare i filmati da postare su Instagram. Attraverso di essa, è possibile tagliare le clip già presenti in galleria ed aggiungere effetti “glitch”, tra quelli moderni e quelli dallo stile retro.

Inoltre, attraverso l’app è possibile registrare direttamente i video contenenti gli effetti, e poi esportarli direttamente nel formato desiderato per i diversi social: Instagram, snapchat, Facebook, Tik Tok ecc. Insomma, per un anno all’insegna dei social non poteva che essere questa l’app più votata.

Leggi anche: Le migliori invenzioni del 2019