Porto Torres: un professore viene insultato e aggredito fisicamente da uno studente

Nell'Istituto Nautico Mario Paglietti di Porto Torres (Sassari) un insegnante è stato aggredito da un suo alunno che gli ha provocato ferite e traumi profondi

E’ venuta alla luce solo oggi questa incresciosa vicenda avvenuta alcuni giorni fa in un’aula dell’Istituto Nautico di Porto Torres. Uno studente, un ragazzo di 17 anni, proveniente da un’altra classe, si è introdotto nell’aula dove il docente-vittima stava tenendo la lezione di tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica. L’adolescente ha cominciato ad infastidire il professore il quale, non riuscendo a procedere con la sua lezione, lo ha invitato ad allontanarsi.

Ma il 17enne non demorde. A questo punto, il professore, parecchio innervosito, lo caccia dalla stanza e poi si reca nella classe di provenienza del ragazzo per lamentarsi dell’accaduto con il professore di turno.

- Advertisement -

Alla vista di questa scena, lo studente fa uscire tutta la sua rabbia e comincia ad insultare il professore. Non contento, sbatte con violenza ripetutamente la porta sullo stipite dove ha bloccato la mano del povero insegnante.

Mentre continuava a colpirgli la mano, lo studente ha persino minacciato di morte il professore il quale, dal canto suo, una volta riuscito a liberare la mano bloccata dalla porta, è corso immediatamente a chiamare i Carabinieri e ha sporto denuncia nei confronti del ragazzo.

- Advertisement -

Quest’ultimo è quindi stato identificato e i Carabinieri hanno provveduto a trasmettere la relativa comunicazione del rapporto dei fatti alla Procura dei Minorenni.

Elisabetta Beretta
Elisabetta Beretta
Ho un diploma di Perito Aziendale e Corrispondente in lingue estere e un background da studio commercialista, dove ho lavorato per 27 anni in Italia occupandomi di dichiarazioni dei redditi, bilanci ed ero la responsabile finanziaria dello studio. Ma ho sempre amato scrivere. Nel 2021 ho cominciato a predisporre contenuti di vario genere come ghostwriter. Nel 2022 ho deciso di avere bisogno di un cambiamento radicale: mi sono licenziata e sono partita per l’Andalusia dove sono attualmente residente.