Posizionare immagini su Google, come si fa

Seo e posizionamento immagini su Google per far crescere un sito o un blog.

Google posizionamento seo
Formato, titoli e didascalia aiutano Google a far crescere il nostro sito.

Posizionare le immagini su Google significa che foto, disegni o grafici (anche vettoriali) che decideremo di inserire contribuiranno insieme al testo a posizionare il nostro sito nei primi risultati di un motore di ricerca, non solo per le parole chiave o per le query ma anche per la qualità del sito, del blog, del post o qualsiasi contenuto noi produciamo.

Il ruolo delle immagini su Google

Sappiamo che Google legge un sito da un punto di vista di codice ma sappiamo anche che grazie a diversi strumenti creati dagli sviluppatori e alla crescita del machine learning interno alle SERP, testi e foto vengono premiati per la qualità e a causa della diffusa lettura sui dispositivi mobili viene premiata la velocità del download. Che cosa significa tutto questo?

Per posizionare le immagini su Google dovremo editarle e trasformarle se pesano troppo, aiutandoci anche con l’inserimento dei Tag e delle descrizioni per migliorare la loro identificazione.

Il valore delle immagini su Google

Il valore delle immagini su Google vanno considerate da due punti di vista, quello del lettore o utente del web che viene attirato da una bella foto o immagine, oltre che dal testo del titolo, la curiosità fa gola all’occhio che viene spinto ad entrare impulsivamente. Una bella immagine sintetizza e abbellisce il significato del testo, aiuta l’attenzione del lettore che su schermo che smartphone tende a distrarsi o ad avere più difficoltà nel leggere.

Pagine su Google: Pagespeed e ranking

Google, grazie ad uno strumento chiamato Page Speed, premia anche la velocità di caricamento dell’immagine proprio a causa dell’aumento della navigazione Internet su smartphone tramite non solo il motore di ricerca ma anche con le applicazioni collegate a questo e alle mappe nelle ricerche con query geolocalizzate (trova negozio, trova strada, monumento, eccetera). Inoltre, le immagini devono essere rintracciate subito nelle ricerche vocali ed è per questo che velocità e descrizione favoriscono il ranking e la crescita dei siti.

Editing immagini su Google: formato, colori e titoli

L’editing dell’immagini per Google

Prevede lo studio del formato di salvataggio del file immagine, i formati più usati sono jpeg, jpg e gif.

Nome del file immagine

Il nome del file dell’immagine è molto importante poichè sarà una delle prime cose che il crawler andrò a scansionare e leggere. Un nome del file deve avere una lunghezza che comprende dalle 4 alle 6 parole seguite dal trattino.

scrivere nome file dell'immaginescrivere nome file dell'immagine

  123456767889.png ERRORE                        Google-logo ESATTO

Ridimensionare le immagini

Si utilizzano programmi come Photoshop o gli editor immagini di base (preinstallati) di Windows o Mac elaborare foto e disegni. Un editor molto potente per ridimensionare le immagini è Kraken.io

Evitare scritte nelle foto e colori forti

Nel caricamento Google delle immagini pesano le scritte interne alle foto e i colori troppo forti. Se questi elementi sono importanti attraverso i programmi citati potete diminuire leggermente l’intensità dei colori, ridimensionare la foto in pixel o altre misure senza sgranarle, provare i diversi formati senza rovinare la resa delle foto grazie agli anteprima web.

Descrizione e testo alternativo attributi title e alt del tag

Google premia le descrizioni delle immagini, inoltre, il titolo e sottotitolo alternativo sostituiscono l’immagine sia in fase di caricamento sia quando non si riesce a caricare gli elementi grafici della pagina Web. La descrizione testuale e il testo alternativo dell’immagine sono indispensabili in ottica Seo e per ottenere il posizionamento.

Il testo alternativo è un tag che viene visualizzato se non appare la foto, e per i non vedenti verrà letto.

Editing immagini
Funzione Alt su Google
Iole Di Cristofalo
Web Writer professionista e blog reporter. Mi occupo di scrittura creativa e professionale dal 2010. Ho seguito corsi di giornalismo e webcopy. Allieva LUA, Libera Università Autobiografia, per il corso di Giornalismo biografico. Ho partecipato a Workshop narrativi dedicati allo Storytelling auto e biografico. Dog sitter professionista come secondo lavoro e educatrice cinofila per hobby (sto studiando per diventarlo davvero ;) )
Potrebbero interessarti anche