Quante tasse si sono pagate in Italia tra il 2019 e il 2020? I dati del Mef

Il Mef ha comunicato l'ammontare delle entrate tributarie nel 2020 e quanti soldi si sono persi rispetto al 2019

Mentre l’Istat ha comunicato i dati sulla povertà in Italia e l’Unicef ha descritto la condizione psicologica e mentale di molti bambini nel mondo con i lockdown da coronavirus, il Mef ha comunicato i dati sulle entrate tributarie erariali tra il 2019 e il 2020.

I primi numeri generali

Lo scorso anno, le entrate tributarie erariali accertate in base al criterio della competenza sono state pari a 446.796 milioni di euro. Rispetto all’anno precedente, si è registrata una diminuzione del 5,3% pari a 25,183 milioni di euro.

- Advertisement -

Le imposte indirette sono ammontate a 194,224 milioni di euro con una diminuzione tendenziale pari a 11,5% corrispondente a 25.206 milioni di euro.

Hanno inciso su questi dati la riduzione IVA del 9,7%, della componente di prelievo sugli scambi interni scesa a 7,6% e sulle importazioni, il dato maggiore al -27,7% corrispondente a 3.850 milioni di euro.

- Advertisement -

I dati derivanti dai controlli tributari

Il Mef ha ricavato questi dati grazie alle attività di accertamento e controllo che saranno integrate con funzioni di intelligenza artificiale negli strumenti a disposizione dell’Agenzia delle Entrate. Al momento accertamento e controllo hanno riportato un ammontare di entrate tributarie erariali di 8.854 milioni di euro, lo scorso anno erano superiori a 33,5%, si sono persi ben 4.462 milioni.

Le entrate da imposte indirette sono state 4.887 milioni di euro nel corso del 2020, anche qui una perdite del 23,8% rispetto all’anno precedente, un importo minore rispetto agli altri numeri ma comunque importante.

- Advertisement -

Nel 2020 i pagamenti di tasse e imposte sono state sospese, stralciate o rinviate. Il Mef sottolinea che questi numeri sono l’effetto del decreto Cura Italia, bisogna attendere la ripresa dell’economia e dei pagamenti tributari. Già l’Inps nei giorni scorsi ha avvisato le Partite Iva della ripresa dei pagamenti previdenziali ad un’unica rata o in quattro pagamenti mensili da pagare entro il 16 di ogni mese iniziando da marzo.

Iole Di Cristofalo
Iole Di Cristofalo
Articolista e web copywriter

Avetrana – Qui non è Hollywood

Disney+ ha diffuso il teaser trailer e il teaser poster della nuova serie originale italiana Avetrana – Qui non è Hollywood che sarà disponibile quest’autunno sulla piattaforma...